E' online il nostro nuovo canale Telegram aggiornato giornalmente con immagini, video, notizie da tutto il mondo dell'aviazione militare e commerciale. Iscriviti oggi cliccando qui, siamo già in tanti!
News Militari

Gli L-159 della Draken International addestreranno i piloti britannici della RAF nel combattimento aereo

Il produttore di aeromobili ceco Aero Vodochody e lo specialista in addestramento dell’aviazione da combattimento, Draken Europe, hanno annunciato la firma di un accordo di cooperazione per supportare il progetto Red Air Aggressor Training Service (IRAATS) della Royal Air Force (RAF) britannica. L’accordo è stato annunciato durante l’airshow The Royal International Air Tattoo, tenutosi alla RAF Fairford dal 15 al 17 luglio 2022.

La flotta di otto aerei L-159E di Draken Europe inizierà presto a volare come “avversario/aggressore” dei migliori piloti delle forze armate britanniche per iniziare ad attuare un accordo recentemente firmato tra Draken Europe e la RAF. Il servizio è il primo del suo genere nel Regno Unito e rappresenta un’opportunità di formazione completamente nuova nel campo dell’addestramento dell’aviazione da combattimento dei membri della RAF.

La collaborazione tra le due entità non sosterrà solo il progetto IRAATS, ma si concentrerà anche sullo sviluppo di manutenzione, aggiornamento, addestramento e supporto logistico a lungo termine per uno squadrone di velivoli L-159E, soprannominato “Honey Badger” nel codice NATO.

“Siamo molto felici di lavorare con Draken Europe. Siamo lieti che Draken stia portando un concetto di formazione collaudato dagli Stati Uniti all’Europa. La collaborazione con Draken Europe è anche un ottimo punto di riferimento per Aero, con i nostri aeromobili molto apprezzati dai nostri clienti e giustamente classificati tra i migliori aeromobili della loro categoria al mondo“, ha affermato Viktor Sotona, Presidente e CEO di Aero Vodochody , aggiungendo: “Il caccia ceco L-159 è ampiamente considerato un forte cavallo di battaglia. Il fatto che Draken abbia portato questo squadrone dagli Stati Uniti in Europa non fa che confermare le eccezionali qualità dell’L-159“.

L’L-159E Honey Badger è un velivolo da combattimento leggero e da addestramento collaudato, durevole e flessibile che i nostri colleghi di Draken US hanno utilizzato per molti anni per fornire un addestramento sicuro e altamente specializzato di tipo aggressor. Siamo orgogliosi di portare questo servizio nel Regno Unito, che consentirà ulteriori opportunità per una collaborazione sempre più stretta con il produttore di questi eccellenti velivoli“, ha affermato Paul Armstrong, CEO di Draken Europe.

L’L-159 Alca è un velivolo che ha significato un salto di qualità nello sviluppo e nella produzione di un nuovo velivolo in Aero. Ha comportato modifiche in tutte le aree dalla progettazione del velivolo, integrazione di nuovi sistemi avionici tra cui una cabina di pilotaggio  con glass cockpit, sistemi di protezione passiva, nonché l’integrazione di sistemi d’arma occidentali tra cui il famoso missile aria-aria AIM-9 Sidewinder. Il cockpit è progettato in modo simile all’F-16, inclusa una filosofia HOTAS del controllo di vari sistemi in modo che il pilota possa azionare tutti i sistemi critici senza togliere le mani dai controlli. L’aereo è inoltre dotato di un potente radar.

Il dispiegamento dell’aereo L-159 nelle forze armate ceche nel 2000 ha consentito ai piloti dell’aviazione tattica di partecipare pienamente alle esercitazioni della NATO e quindi di acquisire conoscenze ed esperienza inestimabili nella pianificazione e nella conduzione di operazioni aeree. Gli L-159 hanno anche dimostrato il loro valore nell’addestrare i controllori aerei JTAC nel supportare le forze di terra di giorno come di notte“, ha osservato il maggiore generale in pensione Bohuslav Dvořák, consulente esterno di Aero .

L’L-159 ha dimostrato le sue capacità operative in Iraq. Qui ha già completato centinaia di voli di combattimento e si è pienamente dimostrato capace nel distruggere bersagli a terra usando vari tipi di munizioni.

Seguiteci anche sul nostro canale Telegram.

Condividi
Redazione di Aviation Report

Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto