X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Incontro bilaterale tra l’Aeronautica Militare e la Forza Aerea Svizzera

@ Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Nei giorni 22 e 23 gennaio si è svolto in Italia un incontro bilaterale di lavoro tra i rappresentanti dei vertici dell’Aeronautica Militare e della Forza Aerea Svizzera per discutere dei principali temi che caratterizzano la cooperazione nel settore aeronautico. Nell’occasione, il Capo di Stato Maggiore AM Generale di Squadra Aerea Luca Goretti ha ricevuto la delegazione svizzera guidata dal suo omologo, Major General Peter Merz.

L’incontro bilaterale si inserisce nel solco del rafforzamento dei rapporti, già fondati su una stretta cooperazione nei settori operativi, addestrativi ed esercitativi. Le discussioni si sono incentrate sull’addestramento e sull’incremento del livello di interoperabilità, anche in previsione della transizione nei prossimi anni della Forza Aerea Svizzera verso una capacità aerea di 5^ generazione, con l’entrata in servizio dei velivoli F-35A a partire dal 2027. La futura comunalità di aeromobili crea, infatti, fin da subito, numerose opportunità per potenziare ulteriormente i percorsi collaborativi tra le forze aeree di due paesi confinanti.

Al fine di approfondire le tematiche di interesse comune e mostrare le eccellenze dell’AM in specifici settori, il programma dell’incontro bilaterale ha previsto l’effettuazione di due visite conoscitive presso alcuni Reparti dell’AM.

Nel pomeriggio del primo giorno, la delegazione, accompagnata dal Generale di Brigata Aerea Roberto Del Vecchio, si è recata in visita alla Divisione Aerea di Sperimentazione Aeronautica e Spaziale (DASAS) di Pratica di Mare dove è stata accolta dal Generale di Divisione Aerea Alessandro De Lorenzo. L’evento ha permesso di illustrare le capacità dei Reparti dipendenti, fornendo una panoramica sui principali programmi e sulle attività di studio, sperimentazione, collaudo e supporto alla ricerca di nuovi sistemi e materiali aeronautici e spaziali, avviati anche in sinergia con altri centri di ricerca nazionali e internazionali.

Il giorno 23 gennaio si è svolta la visita all’aeroporto militare “M.O. Giovanni Farina” di Decimomannu. La delegazione è stata ricevuta dal Comandante del Reparto Sperimentale e di Standardizzazione Tiro Aereo (RSSTA) Colonnello Federico Pellegrini, dal Comandante del Poligono Sperimentale e di Addestramento Interforze Salto di Quirra (PISQ) Generale di Brigata Aerea Davide Marzinotto e dal Capo di Stato Maggiore del Comando delle Scuole AM/3^ Regione Aerea, Generale di Brigata Aerea Edi Turco.

L’evento ha consentito di presentare il programma addestrativo per la formazione di Fase IV dei piloti militari presso l’International Flight Training School (IFTS) e le innovazioni poste in essere per l’addestramento avanzato e multi-dominio nell’ambito del programma OTI (Operational Training Infrastructure). Unitamente ad una visita presso il campus IFTS e ad un briefing generale sulle suddette iniziative e loro sinergie, il Generale Merz ha preso parte ad una missione addestrativa a bordo del velivolo T-346 in dotazione al 212° Gruppo Volo, al fine di apprezzarne direttamente e di persona le straordinarie prestazioni di volo del velivolo e le innovative peculiarità addestrative dell’interazione tra la missione di volo e i sistemi a terra di simulazione integrati.

Nel complesso, l’incontro ha rappresentato un’occasione per un proficuo scambio di vedute ed informazioni tra le due Aeronautiche. Le proposte avanzate da entrambe le parti, per una sempre più stretta cooperazione in specifici settori, consolida la posizione dell’AM in ambito internazionale quale punto di riferimento e provider per la formazione e l’addestramento avanzato. Prima della ripartenza, il Generale Merz ha voluto ringraziare le autorità italiane per il clima di profonda collaborazione e per l’ospitalità ricevuta durante l’intera permanenza in Italia.

Immagini: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto