Il primo aeromobile per lo sviluppo dell’A330-800, MSN1888 è atterrato ieri 07 novembre 2018 all’aeroporto di Tolosa-Blagnac alle 14:35 ora locale dopo aver completato con successo il suo primo volo, della durata di quattro ore e quattro minuti. L’aeromobile, il secondo membro della famiglia A330neo, è dotato di motori Trent 7000 di Rolls-Royce di nuova generazione.

Nel cockpit, l’equipaggio era costituito dai piloti collaudatori Malcolm Ridley e François Barre e dall’ingegnere per i test di volo Ludovic Girard. Catherine Schneider e Jose Corugedo Bermejo erano invece a bordo in qualità di ingegneri per i test di volo (FTE) al fine di monitorare in tempo reale i sistemi e la performance dell’aeromobile

Il primo volo dell’A330-800 costituisce l’ultimo importante contributo alla nostra efficiente famiglia di aeromobili widebody”, ha dichiarato Guillaume Faury, Presidente di Airbus Commercial Aircraft. “L’A330-800 è un ‘apripista’ eccezionalmente versatile, in grado di offrire ai vettori una redditività senza precedenti, e che può operare tutti i tipi di missione, da quelle di corto raggio a quelle di raggio molto lungo. Siamo impazienti di assistere alla campagna di test di volo il cui successo, il prossimo anno, porterà alla certificazione”.

Il programma di sviluppo comprenderà circa 300 ore di test di volo che, nel 2019, porteranno alla certificazione dell’A330-800. Il suo omologo di maggiore capacità, l’A330-900 ha recentemente completato il suo programma di sviluppo, test e certificazione che ha consentito di convalidare la motorizzazione, i sistemi, la cabina e le operazioni in volo e a terra, comuni all’insieme della Famiglia A330neo.

L’A330neo comprende due versioni: l’A330-800 e l’A330-900. Entrambi i widebody sono dotati di nuovi motori Trent 7000 di Rolls-Royce, navicelle, piloni in titanio, e nuove ali e offrono ai passeggeri un’esperienza di confort esclusiva all’interno della cabina “Airspace by Airbus”. L’A330-900, di maggiore capacità, potrà accogliere fino a 287 passeggeri in una configurazione standard a tre classi, mentre l’A330-800 offrirà una capacità di 257 poltrone in una configurazione a tre classi.

A fine settembre 2018 Airbus aveva registrato un totale di 224 ordini per l’A330neo da parte di 13 clienti.

Airbus A330-800

L’A330-800, il secondo membro della Famiglia A330neo, costituisce l’ultima generazione di aeromobili della capacità di 250 poltrone presente sul mercato, oltre a essere il nuovo widebody ‘entry level’ della famiglia Airbus. Basata sull’A330-200, del quale Airbus ha venduto oltre 650 esemplari a centinaia di operatori, la versione -800 offre una maggiore autonomia – può arrivare fino a 8.150 mn (simile a quella dell’A350) – vale a dire oltre 17 ore di volo, coprendo il 98% delle rotte percorse attualmente dagli aeromobili widebody.

Una tale performance, resa possibile grazie alle ali ottimizzate, ai motori Trent 7000 a ridotto consumo di carburante e a un nuovo opzionale peso massimo al decollo (MTOW) di 251 tonnellate della versione NEO, consente di aumentare l’autonomia di una distanza supplementare che può raggiungere le 1.300 mn rispetto ai precedenti A330-200, di operare voli non stop fra il Sud Est asiatico e l’Europa, e attraverso il Pacifico, fra il Sud Est Asiatico e la costa occidentale degli Stati uniti. Inoltre, grazie a redditività, confort di cabina ed esperienza passeggeri superiori rispetto a quelli del 787-8, l’A330-800 si posiziona ottimamente per sostituire, nel breve termine, i 767 che stanno diventando vecchi e, a più lungo termine, i più vecchi A330-200 ancora in servizio.

La Famiglia A330 è una delle famiglie di aeromobili widebody più popolari di sempre, con oltre 1.700 ordini da parte di 120 clienti. Oltre 1.400  A330 sono attualmente in volo presso 120 operatori nel mondo. L’A330 è il nuovo nato della famiglia di widebody leader di Airbus che comprende anche l’A350 XWB e l’A380, ciascuno dei quali offre spazio e confort senza precedenti combinati con livelli di efficienza e capacità di lungo raggio senza pari.

Fonte e photo credits: Airbus Industries

Rispondi