Il Corpo dei Marines degli Stati Uniti ha ufficialmente ritirato dal servizio l’elicottero da combattimento Bell AH-1W “Super Cobra” dopo 34 anni di servizio ha dichiarato Bell Textron, il costruttore dell’elicottero, in un comunicato del 19 ottobre. L’iconico elicottero a due pale ha servito come elicottero d’attacco dedicato per i Marines attraverso molteplici campagne, tra cui l’operazione Desert Storm, Deny Flight, Iraqi Freedom ed Enduring Freedom.

Derivato dall’elicottero monomotore AH-1 Cobra dello US Army diventato famoso durante il conflitto del Vietnam, il Super Cobra, bimotore, è stato originariamente designato come AH-1T+ ed ha volato per la prima volta il 16 novembre 1983 al Bell’s Flight Research Center di Arlington, in Texas. Bell ha consegnato i primi AH-1W ai Marines il 27 marzo 1986 e ha consegnato l’ultimo velivolo nel 1999, per una flotta totale di 179 elicotteri d’attacco. Fino ad agosto 2020, l’USMC ha utilizzato il Super Cobra per 933.614 ore di volo.

Gli AH-1W rigenerati in AH-1Z Vipers continueranno a servire nei Marines degli Stati Uniti. La versione Viper a quattro pale sostituisce il Super Cobra come successore della piattaforma per elicotteri d’attacco e fornisce motori più potenti e nuove capacità come quella aria-aria completamente integrate e progettate per portare a termine con successo la più ampia gamma di missioni. L’armamento ora comprende, oltre a cannone M197 da 20mm e ai razzi guidati e non guidati da 70mm, anche i missili AGM-114 Hellfire e AIM-9 Sidewinder. Questa versione condivide la maggior parte dei componenti con l’elicottero UH-1Y Venom o Super Huey, anch’esso sostituto a quattro pale dell’elicottero bipala UN-1N.

“Siamo estremamente orgogliosi delle capacità che l’AH-1W ha portato ai Marines degli Stati Uniti negli ultimi 34 anni”, ha affermato Michael Deslatte, H-1 Bell Program Manager. “L’enorme eredità del Super Cobra è una testimonianza dell’eccellenza e della dedizione che gli uomini e le donne di Bell mettono in queste piattaforme per generazioni e non vediamo l’ora di continuare questa eredità per gli anni a venire“.

L’AH-1W Super Cobra ha prestato servizio in modo ammirevole e lascia una notevole eredità di combattimento e supporto ai nostri Marines“, ha affermato il colonnello David Walsh, Program Manager dei programmi per elicotteri leggeri/d’attacco. “Anche se il capitolo AH-1W si sta chiudendo, l’AH-1Z Viper è pronto con capacità ancora maggiori per supportare i nostri Marines per gli anni a venire.

L’ultimo distaccamento di AH-1W che ha completato un dispiegamento è tornato all’inizio di quest’anno con la 26th Marine Expeditionary Unit. Il distaccamento, temporaneamente assegnato al Marine Medium Tiltrotor Squadron (VMM) 365 (Reinforced), faceva parte del Marine Light Attack Helicopter Squadron 167 (HMLA-167), con sede presso la Marine Corps Air Station New River, North Carolina.

L’ultimo volo di un AH-1W è stato effettuato il 14 ottobre 2020 dal distaccamento A del gruppo di volo HMLA-773 “Red Dogs” della Naval Air Station Joint Reserve Base New Orleans in Louisiana durante la cerimonia del “Whiskey Sundown”. Tutti gli squadroni HMLA sono ora equipaggiati con la versione AH-1Z Viper a quattro pale che come già detto incorpora molte innovazioni tecnologiche, soprattutto per quello che riguarda le prestazioni e la capacità di combattimento.

Nel 1996 lo US Marine Corps firmò un contratto con la Bell per il programma di aggiornamento H-1, che prevedeva l’upgrade di 100 UH-1N e di 180 AH-1W. Il programma inizialmente prevedeva l’aggiornamento completo degli elicotteri partendo dalla cellula originaria così da poter ridurre i costi.

L’AH-1Z Viper ha effettuato il primo volo 8 dicembre del 2000 con i primi ordini giunti nel 2003 e gli ultimi previsti per il 2018. Nel 2008 sono stati aggiunti due nuovi ordini per la costruzione di 86 nuovi elicotteri. In totale la US Marine Corps Aviation ha ordinato 189 AH-1Z dei quali 152 di nuova produzione e 37 AH-1W portati al nuovo standard. Gli AH-1W Super Cobra continueranno a servire per altri anni con le forze armate di Taiwan (Army Aviation Training Centre / Attack Group; 602nd Airborne Brigade / 1st Attack Helicopter Group e 2nd Attack Helicopter Group) e della Turchia (Taarruz Helikopter Taburu / 1 Filo).

Photo credits: U.S. Marine Corps photo by Cpl. AaronJames B. Vinculado, U.S. Marine Corps photo by Lance Cpl. Gavin T. Umboh

 

 

2 Risposte

Rispondi