“Fat Albert” è il nome dato al velivolo da trasporto C-130 Hercules assegnato alla pattuglia acrobatica della US Navy, i Blue Angels. Il loro attuale velivolo C-130T (BuNo 164763) ha avuto numerosi problemi negli ultimi anni di carriera e ha visto prolungati periodi di fermo macchina per manutenzione insieme a uno stop di sicurezza a livello di flotta.

Sebbene la cellula sia tornata all team acrobatico della Marina militare statunitense, questa non ha regolarmente eseguito la tradizionale dimostrazione aerea in tutti gli airshow. L’ipotesi è che la US Navy cercasse di estendere la durata del velivolo di fronte ad un incerto programma di sostituzione o manutenzione estesa.

Sfortunatamente, sembra che il C-130T “Fat Albert” abbia definitivamente raggiunto la fine della sua carriera operativa, e sia volato per l’ultima volta da Pensacola, home base dei Blue Angels, a Fort Worth per essere utilizzato come addestratore a terra. Ciò significa che la il team acrobatico quasi certamente tornerà a prendere in prestito un normale C-130 Hercules verniciato di grigio per il prossimo futuro. Quando ciò accade, l’aereo viene denominato “Ernie” e, a causa delle differenze strutturali, non viene utilizzato per le dimostrazioni durante gli airshow.

I Blue Angels dovranno ora valutare seriamente l’acquisizione precedentemente discussa di un ex C-130J Hercules della Royal Air Force ingelse per servire come nuovo Fat Albert permanente. Una volta preso in carico il nuovo velivolo, l’equipaggio degli US Marine Corps sarà nuovamente in grado di mostrare cosa può fare il “Fat Albert” della famosa pattuglia acrobatica dei Blue Angels.

C-130 Hercules Fat Albert Blue Angels

Il C-130T Fat Albert ha servito i Blue Angels onorevolmente negli ultimi 17 anni ed ha volato più di 30.000 ore a sostegno della pattuglia acrobatica e ha rappresentato anche il Corpo dei Marine degli Stati Uniti per milioni di fan. Il velivolo attuale, BUNO 164763, è stato preso in carico dai Blue Angels nel 2002 ed è stato l’ultimo C-130 a condurre un decollo assistito dai razzi JATO.

Photo credit: US Navy / Petty Officer 2nd Class Timothy Schumaker

Print Friendly, PDF & Email