Lilium Jet
@ Lilium Jet

Honeywell sviluppa nuovi sensori per il jet elettrico eVTOL di Lilium

Honeywell annuncia di essere stata scelta da Lilium, azienda sviluppatrice del primo jet a decollo e atterraggio verticale (eVTOL) completamente elettrico, per la fornitura di sensori di posizione per l’unità di propulsione del Lilium Jet. Honeywell ha progettato questi sensori, noti come “resolver”, appositamente per le esigenze operative del Lilium Jet. I sensori svolgeranno un ruolo fondamentale nel rilevare con precisione la posizione del motore, assicurando così che il jet possa raggiungere con sicurezza l’esatta posizione richiesta affinché il decollo avvenga con successo.

La creazione di soluzioni di rilevamento pensate per la mobilità aerea rientra nell’allineamento del portfolio di Honeywell a tre megatendenze: l’automazione, il futuro dell’aviazione e la transizione energetica. Honeywell è tra gli investitori di Lilium e fornisce molti componenti chiave per il Lilium Jet, tra cui i motori elettrici, l’avionica, i sistemi di gestione termica di bordo e il computer di controllo di volo.

L’esperienza di Honeywell sia nel settore aerospaziale che in quello del rilevamento gli consente di comprendere le nostre esigenze uniche e di creare soluzioni su misura per il Lilium Jet”, ha dichiarato Yves Yemsi, Chief Operating Officer di Lilium. “Ripensando il resolver tradizionale, Honeywell sta svolgendo un ruolo fondamentale nel consentire la realizzazione del nostro concept di un jet completamente elettrico in grado di decollare e atterrare in verticale”.

Lilium sta creando il primo jet eVTOL al mondo e mira a sviluppare modalità di trasporto accessibili ad alta velocità e con zero emissioni operative. Lilium Jet è alimentato da 30 motori elettrici a ventola canalizzata, ognuno dei quali deve spostarsi con precisione da una posizione verticale a una orizzontale per supportarne il decollo e il movimento in avanti nell’aria. Questa azione è controllata da un resolver, tradizionalmente un’apparecchiatura più pesante composta da bobine di filo di rame e acciaio magnetico.

Honeywell, lavorando a stretto contatto con Lilium, ha creato un resolver personalizzato, a stato solido, che utilizza una tecnologia brevettata dei magneti a spirale e dei sensori magnetoresistivi in grado di determinare la posizione degli oggetti magnetici. Questo tipo di resolver è sostanzialmente meno costoso e più leggero delle controparti tradizionali. Pur essendo specifica del Lilium Jet, questa tecnologia brevettata da Honeywell può essere replicata su altri tipi di velivoli elettrici e svolgerà un ruolo importante nel favorire l’adozione della mobilità aerea avanzata.

L’ampliamento della partnership esistente tra Honeywell e Lilium dimostra l’impegno costante delle due aziende nel creare soluzioni per il futuro di un trasporto più sostenibile”, afferma Sarah Martin, Presidente di Honeywell Sensing Solutions. “In un futuro prossimo, un numero crescente di eVTOL volerà sopra di noi, rappresentando un passo fondamentale nell’elettrificazione del trasporto aereo. I nostri sensori, anche se di piccole dimensioni, svolgono un ruolo importante nel rendere questi velivoli una realtà”.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads