MQ-9B SkyGuardian / Protector
Copyright: General Atomics Aeronautical Systems

General Atomics Aeronautical Systems firma il contratto per la fornitura degli MQ-9B SkyGuardian per il Belgio

La General Atomics Aeronautical Systems, Inc. (GA-ASI) ha firmato un contratto di vendita militare con l’Aeronautica Militare degli Stati Uniti per il Ministero della Difesa belga per l’acquisizione del sistema aereo a pilotaggio remoto (RPAS) MQ-9B SkyGuardian®. Il contratto copre la progettazione, lo sviluppo, l’integrazione e la produzione dell’RPAS con il suo carico utile di sistemi video EO / IR e di sorveglianza SAR / GMTI, nonché per le stazioni di controllo a terra (CGCS – Certifiable Ground Control Stations), apparecchiature portatili pre-volo/post-volo (P3E – Portable Pre-Flight/Post-Flight Equipment), attrezzature di supporto a terra e ricambi. La consegna del primo velivolo per il Belgio è prevista nel 2023.

Non vediamo l’ora di fornire i nostri sistemi RPAS per soddisfare i requisiti della missione del Belgio, sostenendo anche l’Alleanza NATO, ha affermato Linden Blue, CEO di GA-ASI. “Attraverso la nostra iniziativa con il Belgio di finanziamento delle fasi di ricerca e sviluppo, siamo in contatto con molte aziende belghe interessate a migliorare ulteriormente le capacità del sistema SkyGuardian.

Il velivolo a pilotaggio remoto SkyGuardian ha raccolto un notevole interesse da parte dei clienti di tutto il mondo. Il Ministero della Difesa britannico ha selezionato lo SkyGuardian per il suo programma MQ-9B Protector e ha recentemente concluso il contratto di produzione per le consegne alla Royal Air Force. Lo SkyGuardian è stato selezionato anche dall’Australian Defence Force nell’ambito del Project Air 7003.

MQ-9B è l’RPAS più avanzato della General Atomics Aeronautical Systems. La GA-ASI ha chiamato i suoi aeromobili MQ-9B SkyGuardian® e la variante per sorveglianza marittima, SeaGuardian®, il quale è dotato di un radar per il pattugliamento marittimo multimodale con un campo di visione e rilevamento di 360 gradi e capacità di utilizzo opzionale delle sonoboe.

Lo sviluppo del MQ-9B è iniziato nel 2014 come programma finanziato dalla società statunitense per fornire un RPAS che fosse in grado di soddisfare i rigorosi standard di certificazione di aeronavigabilità della NATO (STANAG 4671). La certificazione STANAG consentirà allo SkyGuardian di operare nello spazio aereo civile e di svolgere meglio le missioni di pattugliamento delle frontiere, rilevamento e antincendio, pattugliamento marittimo e monitoraggio.

L’MQ-9B SkyGuardian è predisposto per il sistema di rilevamento Detect and Avoid System (DAAS) sviluppato da GA-ASI per migliorare la sicurezza delle operazioni nello spazio aereo civile e militare. L’MQ-9B è costruito per operare in qualsiasi condizione atmosferica con protezione contro i fulmini, grazie anche ad una cellula resistente ai danni e un sistema di sbrinamento.