F16 americani e F-35A italian
F16 americani e F-35A italiani (@ U.S. Air Force photo by Senior Airman Ericka A. Woolever)

Gli F-16 Fighting Falcon statunitensi hanno partecipato ad un’esercitazione Agile Combat Employment con gli F-35A e gli Eurofighter italiani

Gli F-16 Fighting Falcons e il personale della US Air Force assegnati al 31st Fighter Wing hanno partecipato ad un’esercitazione Agile Combat Employment (ACE) presso la base aerea di Amendola, Italia, il 16-17 febbraio 2021 con gli F-35 e gli Eurofighter dell’Aeronautica Militare.

Il 555th e il 510th Fighter Squadron hanno eseguito l’addestramento in missioni OCA – Offensive Counter Air con il 32° Stormo dell’Aeronautica Militare di Amendola. Il 32° Stormo è la prima unità europea ad acquisire gli F-35A Lightning II. Durante l’esercitazione, otto F-16 del 31st FW, due KC-135 Stratotanker del 100th Air Refuelling Wing dell’US Air Force di base sulla Royal Air Force Mildenhall in Inghilterra, sei F-35A e sei Eurofighter Typhoon dell’Aeronautica Militare si sono addestrati insieme.

I partner europei costituiscono la spina dorsale dell’esercizio Agile Combat Employment dell’USAFE, ha affermato il Maggiore Eric Broyles, direttore del coordinamento internazionale del 31st Opertaion Group di Aviano e pilota valutatore su F-16. “Il successo della missione dipende non solo dall’infrastruttura del nostro partner, ma dal rafforzamento della nostra visione, integrazione tattica e costruzione di relazioni che vengono coltivate in esercizi come questi.” Integrando più velivoli, gli equipaggi sono stati in grado di addestrarsi su diversi obiettivi, il che è fondamentale per garantire la difesa collettiva dell’alleanza NATO.

Le esercitazioni0 ACE come questa offrono l’opportunità al 31st FW di Aviano di diventare più agile nell’esecuzione, più strategico nella sua deterrenza e più resiliente nelle sue capacità. Ha anche assicurato che le forze aeree statunitensi in Europa fossero pronte per potenziali contingenze consentendo alle forze di operare da luoghi differenti dalla propria base aerea e con diversi livelli di capacità e supporto.

L’addestramento con alleati e partner congiunti e combinati durante gli eventi ACE ha aumentato la letalità del 31st FW e una maggiore interoperabilità, consentendo alle forze di contrastare l’aggressione e la coercizione militare condividendo le responsabilità per la difesa comune. L’esercizio degli elementi di ACE ha anche assicurato che gli aviatori e gli equipaggi del 31st FW fossero pronti a fornire potenza di combattimento letale.

ACE ha l’opportunità di renderci migliori manutentori perché durante gli esercizi ACE abbiamo delle limitazioni su quali strumenti e attrezzature abbiamo a disposizione sul posto, ha detto il Master Sgt. Tom Larson, sovrintendente di produzione del 31st Aircraft Maintenance Squadron, 555th Aircraft Maintenance Unit. “Questo evento ha dato ai nostri avieri l’opportunità di pensare fuori dagli schemi e trovare modi innovativi per portare a termine il lavoro.