X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


F-35 danesi: i primi quattro aerei sono stati ufficialmente consegnati alla Royal Danish Air Force

@ Royal Danish Air Force

Nel corso di una grande cerimonia, i primi quattro aerei F-35 danesi sono stati ufficialmente consegnati alle forze armate alla presenza sia del ministro della Difesa che del principe ereditario. Sua Altezza Reale il Principe Ereditario Frederik, i vertici delle Forze Armate danesi e migliaia di curiosi si sono incontrati ieri alla base aerea di Skrydstrup per la consegna ufficiale dell’F-35 alle Forze Armate danesi. Circa 8.000 persone si sono presentate per osservare i nuovi aerei da caccia sia in volo che in mostra statica.

L’aereo da combattimento F-35 è il nuovo aereo da combattimento della Danimarca e sostituirà l’aereo da combattimento F-16 che ha servito la Danimarca per circa 40 anni. Nei prossimi anni gli F-35 danesi dovranno essere costantemente integrati nel sistema di difesa danese sia in missioni di attacco che di difesa dello spazio aereo.

Gli aerei F-35 danesi erano arrivati lo scorso 13 settembre e da allora i primi quattro aerei sono stati presi in carico e gestiti dal personale danese dell’Esk 727, sul territorio nazionale. Ieri gli aerei da combattimento F-35 sono stati ufficialmente consegnati alle forze armate danesi. La Danimarca ha acquistato un totale di 27 aerei F-35 dal produttore Lockheed Martin. Gli aerei giocheranno un ruolo centrale nella difesa del paese europeo e della NATO, dove sarà cruciale l’elaborazione rapida ed efficiente delle informazioni tra le unità militari.

La Danimarca ha svolto un ruolo fondamentale nel programma F-35, unendosi nel 2002 come partner durante la fase di sviluppo e dimostrazione del sistema, influenzando strategicamente gli elementi tecnici del programma. La Royal Danish Air Force (Flyvevåbnet) ha anche contribuito con un F-16 al Joint Strike Fighter 461st Flight Test Squadron presso la base aerea di Edwards, in California , dove è servito come aereo chase per il programma di sviluppo, test e valutazione dell’F-35. L’industria danese ha anche contribuito alle attività di produzione, sviluppo e sostegno dell’F-35 e oggi sta costruendo parti e componenti per ciascuno degli oltre 3.100 velivoli previsti dal programma.

Gli F-35 danesi

La Danimarca ad oggi gestisce dieci F-35, quattro dei quali si trovano ora sulla base aerea di Skrydstrup e sei sono di stanza presso la base aerea di Luke, in Arizona, dove piloti e manutentori danesi stanno conducendo l’addestramento. La flotta F-35 della Danimarca svolgerà un ruolo fondamentale nel rafforzare la resilienza collettiva della NATO nei Paesi Baltici e nel rafforzare la capacità dell’alleanza di scoraggiare e difendersi da tutte le minacce in tutti i settori.

La Danimarca è il decimo paese e la quinta nazione europea della NATO a utilizzare l’F-35 dal proprio territorio. La crescente presenza dell’F-35 in Europa aumenta la collaborazione con alleati e partner attraverso un approccio multilaterale e multinazionale, garantendo un efficace deterrente contro i “vicini”.

Entro la metà degli anni ’30, più di 600 F-35 saranno di stanza nel continente europeo nelle basi dei membri della NATO e in Svizzera. I membri della NATO nel programma F-35 includono Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Germania, Italia, Olanda, Norvegia, Polonia, Stati Uniti e Regno Unito .

Con l’aggiunta della base aerea di Skrydstrup, gli F-35 operano ora da 31 basi in tutto il mondo. Ad oggi, Lockheed Martin ha consegnato più di 975 F-35, addestrato più di 2.180 piloti e 15.000 manutentori e la flotta di F-35 ha superato più di 721.430 ore di volo cumulative.

Categorie: News Militari
Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto