Gli Eurofighter Typhoon FGR4 della Royal Air Force sono arrivati ​​in Islanda dove trascorreranno il mese prossimo a proteggere lo spazio aereo come contributo del Regno Unito alla missione islandese di polizia aerea della NATO. I caccia del 1(F) Squadron saranno di stanza alla base aerea di Keflavik fino a metà dicembre prima di tornare a casa presso la base aerea di RAF Lossiemouth in Scozia. Gli Eurofighter inglesi danno il cambio ai caccia stealth di quinta generazione italiani F-35A dell’Aeronautica Militare.

Questa è la prima volta in più di 10 anni che la RAF schiera aerei da combattimento in Islanda ed è anche la prima volta che la RAF conduce la missione islandese di polizia aerea della NATO. La missione è condotta da una rotazione degli alleati della NATO ed è iniziata nel 2008 a seguito di una richiesta dell’Islanda, che non ha una propria aviazione militare.

A comandare il distaccamento di poco più di 100 persone è il comandante di stormo, Wing Commander Mark Baker, che ha dichiarato: “Siamo molto entusiasti di essere qui e non vediamo l’ora di iniziare le operazioni di volo. Siamo venuti su richiesta del governo islandese per fornire una forza capace e progettata per offrire rassicurazione e sorvegliare lo spazio aereo del paese“.

L’Air Vice Marshal Harv Smyth, the Air Officer Commanding 1 Group RAF, che include anche il 1(F) Sqn, ha dichiarato: “Sono orgoglioso di vedere i caccia RAF Typhoon schierarsi ancora una volta per supportare e difendere uno dei nostri alleati come parte del nostro continuo impegno per la NATO. Questo rischieramento è progettato principalmente per offrire rassicurazione ai nostri amici, tuttavia, sono fiducioso che i tifoni proteggeranno i cieli islandesi allo stesso modo in cui facciamo H24 / 365 a casa“. Ha aggiunto: “La nostra presenza chiarisce agli Alleati che manteniamo i nostri impegni NATO, di cui questo è solo uno dei tanti che offriamo all’Alleanza al fine di aiutare a preservare la sicurezza euro-atlantica“.

Royal Air Force Eurofighter Typhoon in Islanda

All’inizio di quest’anno i Typhoon inglesi sono stati schierati in Estonia dove hanno condotto la missione di polizia aerea sul baltico per conto della NATO. Nello stesso paese, il Regno Unito è a capo del gruppo tattico multinazionale (multinational battlegroup for NATO’s enhanced Forward Presence) per la presenza avanzata della NATO con circa 900 persone. Altrove, uno schieramento di cavalleria leggera più piccolo supporta il gruppo tattico eFP a guida statunitense in Polonia.

Immagini: UK MOD © Crown copyright 2019

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi