missili aria-aria meteor e amraam
@ Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Eurofighter italiano completa i test dei missili aria-aria Meteor e AMRAAM

Un Eurofighter italiano ha completato i test dei missili aria-aria Meteor e AMRAAM. Si è svolta nelle scorse settimane, presso il poligono Hebrides Range nel Regno Unito, la prima fase della campagna di Operational Testing and Evaluation (OT&E) del Beyond Visual Range Air to Air Missile (BVRAAM) Meteor e del Advanced Medium Range Air to Air Missile (AMRAAM), condotta dall’Aeronautica Militare nell’ambito delle programmate attività di verifica operativa del sistema d’arma F-2000A.

L’obiettivo è quello di valutare diverse tipologie di armamento, sensori e software di sviluppo capacitivo, necessari per lo svolgimento delle molteplici tipologie di missione che il velivolo è chiamato a svolgere in Forza Armata.

A seguito della piena operatività di una nuova configurazione che consente al velivolo Eurofighter Typhoon di essere equipaggiato con il missile Meteor (Phase 2 of Enhancement bravo – P2Eb), grazie a questa prima campagna di lanci è stato possibile verificare il comportamento dell’armamento in condizioni rappresentative di possibili scenari operativi, contro bersagli reali teleguidati da terra. Come abbiamo scritto nelle scorse settimane, lo sviluppo di tattiche avanzate per l’utilizzo del missile Meteor BVRAAM è stato l’obiettivo dell’esercitazione nazionale Typhoon Flag 2023 che si è svolta a settembre sulla base aerea di Grosseto.

Questa prima fase di test, a cui ne seguirà una seconda a fine 2024, è stata coordinata dal 4° Reparto dello Stato Maggiore Aeronautica e condotta con il supporto di un team congiunto – in gergo tecnico “Typhoon Operational Evaluation Team (TOET)” – composto da piloti e ingegneri del Reparto Sperimentale di Volo, Weapons Instructors dei Gruppi Operativi Typhoon e Mission Data Specialists del ReSTOGE, coadiuvati da personale a supporto proveniente da tutti i Reparti F-2000A. Una sinergia a tutti i livelli – dai piloti agli ingegneri, ai tecnici manutentori – che ha consentito un’esecuzione efficace ed in piena sicurezza dell’attività.

eurofighter italiano lancia missile aria-aria meteor

Il Team ha condotto i test dei missili aria-aria Meteor e AMRAAM in volo e a terra, utilizzando per la prima volta una versione telemetrica del missile denominata Telemetric Operational Missile (TOM) Meteor , che ha consentito di registrare tutti i parametri di volo, indispensabili per verificare il reale comportamento del missile. In aggiunta, come obiettivo secondario, è stata effettuata attività di lancio del missile AMRAAM, per valutare l’armamento in condizioni di crescente difficoltà.

Immagini: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare