elicottero da combattimento MI-28NE
@ Russian Helicopters / Rostec

L’elicottero da combattimento russo Mi-28NE ha effettuato il suo primo volo dimostrativo all’estero al Dubai Airshow 2021

Nell’ambito del programma di volo dell’esposizione internazionale del Dubai Airshow 2021, l’elicottero d’attacco russo Mi-28NE prodotto dalla holding Russian Helicopters ha effettuato il suo primo volo dimostrativo all’estero. Ospiti e partecipanti hanno potuto vedere le complesse acrobazie di un elicottero da combattimento con una manovrabilità eccezionale.

Il famoso elicottero d’attacco russo Mi-28NE in versione export ha debuttato al Dubai Airshow 2021. Questa è la sua prima demo fuori dalla Russia. La famiglia di elicotteri Mi-28 si chiama “Night Hunters” (secondo la classificazione NATO – Havoc – “Ravager”). Il Mi-28 è stato adottato dall’esercito russo come principale elicottero d’attacco delle forze aerospaziali. Nei cieli di Dubai, il “Night Hunter” ha mostrato le sue notevoli prestazioni di volo eseguendo una serie di acrobazie aeree e manovre delle quali alcune possibili solo agli aerei.

Molte manovre sono state eseguite ad altitudini e velocità minime, il che è particolarmente importante per la sopravvivenza dell’elicottero in condizioni di combattimento reali. Sotto il controllo del pilota collaudatore Sergei Barkov, il Mi-28NE ha mostrato le proprie capacità di manovrare in volo in tutte le condizioni possibili. I piloti hanno dimostrato le capacità dinamiche dell’elicottero, la sua stabilità in aria e la controllabilità. Le proprietà di combattimento del “Night Hunter” sono state notevolmente ampliate grazie alla sua manovrabilità.

L’elicottero d’attacco Mi-28 ha un potente sistema di armamento, che include un cannone automatico da 30 mm con un raggio di oscillazione sinistra-destra di ± 110 °, missili guidati anticarro di tre tipi con una portata di 6 e 10 chilometri, e missili guidati aria-aria, razzi non guidati di due tipi, cannoni e mitragliatori in pod esterni, bombe fino a 500 kg. Utilizza motori VK2500-01 potenziati di fabbricazione russa al posto dei motori TV3-117VMA originali, prodotti in Ucraina. I nuovi motori e il rotore aggiornato conferiscono un alto grado di agilità acrobatica, che è stata dimostrata nell’impressionante spettacolo di volo a Dubai.

Le pale del rotore del “Night Hunter” sono in grado di resistere all’impatto di un proiettile fino a 30 mm. L’elicottero è stato progettato per operare in condizioni difficili e ha una fusoliera parzialmente corazzata, offrendo una significativa tolleranza ai danni da battaglia con un’elevata capacità di sopravvivenza e può volare anche con un solo motore se l’altro è danneggiato. Il parabrezza e i finestrini laterali della cabina di pilotaggio sono blindati. Il cockpit del Mi-28NE è protetto da un’armatura in ceramica ed utilizza il sistema di ricognizione e attacco Khrisantema. Inoltre il Mi-28NE è dotato di un nuovo dispositivo di schermature degli scarichi del motore con una nuova protezione dalla polvere.

Il Mi-28NE è una versione per l’esportazione migliorata e aggiornata del Mil Mi-28, che ha volato per la prima volta quasi 40 anni fa, il 10 novembre 1982, ma non è stato selezionato dalle forze armate russe, poiché mancava della capacità di attacco notturno. Il Mi-28N migliorato ha volato per la prima volta il 14 novembre 1996 ed è entrato in servizio in Russia nell’ottobre 2009. Questa versione sarà sostituita con il Mi-28NM, aggiornato tenendo conto dell’esperienza di combattimento in Siria. Secondo il ministro della Difesa, il Mi-28NM ha preso parte alle ostilità in Siria, ovvero l’elicottero è stato testato con successo in un clima caldo e nel deserto. Nello stesso anno, il Ministero della Difesa ha firmato un contratto con Russian Helicopters holding per la fornitura di 98 elicotteri Mi-28NM entro la fine del 2027.

elicottero Mi-28NE Night Hunter

Il Mi-28NM Night Modernized (Mi-28НМ ночной модернизированный) è l’ultima modifica del “Night Hunter” chiamata anche “Night Super Hunter”, il cui sviluppo è iniziato nel 2009. Prende in considerazione tutti i requisiti degli equipaggi utilizzatori del Mi-28N. Un altro requisito di modernizzazione è stata quella della sostituzione di sistemi e componenti esteri con quelli nazionali. Inoltre gli ingegneri hanno fatto molto per rendere più confortevole il lavoro dell’equipaggio del “Night Super Hunter”, soprattutto durante le operazioni notturne così le informazioni sul funzionamento dei sistemi e sulla dinamica del volo sono diventate più ampie.

Ma l’innovazione chiave del Mi-28NM è il motore. I Mi-28 di serie erano dotati di motori Isotov TV-3-117VM da 2200 shp, la cui produzione principale è rimasta in Ucraina. Come già detto, come parte della sostituzione di componenti d’importazione, UEC-Klimov ha sviluppato il motore VK-2500, che è assemblato interamente con componenti russi. La sua ultima modifica è il VK-2500P ed è installata sul Mi-28NM. I motori VK-2500 sono montati sugli elicotteri Mi-8/17, Mi-24/35 e Ka-50/52 e anche sugli elicotteri civili Ka-32. Come detto la modifica VK-2500P è stata sviluppata proprio per la cannoniera Mi-28NM.

Il primo cliente estero del Mi-28NE è stato l’Iraq, che ha preso in consegna il suo primo velivolo nel 2013. L’elicottero d’attacco ha fatto il suo debutto in combattimento con le forze armate irachene nel novembre 2015 durante i combattimenti intorno a Ramadi. L’Algeria ha anche acquisito 42 Mi-28NE, che hanno fatto il loro debutto pubblico nell’agosto 2016.

Photo credits: Russian Helicopters / Rostec