elephant walk 61 stormo aeronautica militare

“Elephant Walk” al 61° Stormo dell’Aeronautica Militare

Il 6 settembre, presso la base aerea di Galatina, sede del 61° Stormo dell’Aeronautica Militare, si è svolta la “Elephant Walk”, un’esercitazione condotta con i velivoli normalmente utilizzati per l’addestramento e mirata a validare le procedure in uso e a verificare la preparazione di uomini e mezzi, massimizzando l’attività in termini di produzione di sortite.

Sono stati impiegati ben 29 velivoli tra MB-339A, MB-339CD e T-346A utilizzati dal 214°, dal 213° e dal 212° Gruppo Volo del 61°Stormo rispettivamente per le fasi 2, 3 e 4 dell’iter di formazione del pilota militare che hanno effettuato “all together” una fase di rullaggio seguita, in parte, da attività in volo.

L’evento ha coinvolto, oltre ai piloti istruttori e agli allievi, buona parte del personale della torre di controllo, del radar di avvicinamento, della “linea volo”, del servizio rifornimenti e dell’ufficio operazioni. L’esercitazione ha dato piena riprova dell’estrema efficacia e della perfetta organizzazione del sistema addestrativo di Forza Armata, riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo.

Ulteriore conferma della bontà del nostro comparto di formazione al volo militare è data dalla recente attivazione del nuovo polo addestrativo IFTS (International Flight Training School) presso la base di Decimomannu, una realtà che ha tutte le carte in regola per ambire a diventare la fucina dei piloti, italiani e dei Paesi partner, destinati a essere impiegati operativamente sui velivoli di 4ª e 5ª generazione.

Dipendente dal Comando Scuole A.M./3^ Regione Aerea di Bari, il 61° Stormo ha il compito di provvedere all’addestramento al volo su aviogetti di fase 2 – Primary Pilot Training, comune a tutti gli allievi piloti militari, finalizzata alla individuazione delle linee su cui voleranno (fighters, pilotaggio remoto, elicotteri, trasporto); di fase 3 – Specialized Pilot Training, rivolta esclusivamente agli allievi piloti selezionati per le linee “Fighter”, che si conclude con il conseguimento del brevetto di pilota militare (aquila turrita); e di fase 4 – Lead In to Fighter Training – LIFT, propedeutica al successivo impiego sui velivoli caccia di ultima generazione.

L’attività formativa del 61° Stormo è indirizzata agli allievi piloti dell’Aeronautica Militare italiana, delle altre Forze Armate e dei Paesi alleati/partner, in tutte le fasi di volo secondo le richieste di ciascun Paese.

Immagini: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Seguiteci anche sul nostro canale Telegram.