Prova il nostro nuovo servizio gratuito AvRep WhatsApp! Salva nella tua rubrica il nostro numero di telefono +39 342 049 1665 e inviaci un messaggio WhatsApp con scritto "ok aviation". Ti invieremo un articolo a settimana tra quelli più letti e a fine mese la newsletter con tutti gli articoli più letti. Nulla di più! Per annullare l'iscrizione sarà sufficiente cancellare il nostro numero dalla tua rubrica. Iscrivendoti accetti la privacy del sito web

Leonardo-Finmeccanica ha annunciato il 04 Agosto 2015 un ordine per due ulteriori elicotteri bimotore intermedi AW-139 da parte della Guardia Costiera Italiana.

Questo contratto porta a dodici il numero complessivo di AW-139 ordinati fino ad oggi dalla componente aerea della Guardia Costiera.

Gli elicotteri saranno impiegati per un’ampi gamma di missioni comprendente pattugliamento marittimo, ricerca e soccorso ed eliambulanza. L’ordine comprende inoltre opzioni per due ulteriori macchine.

L’AW-139 è stato scelto dalla Guardia Costiera a seguito di una gara europea lanciata nell’agosto 2014 per un secondo lotto di elicotteri. Il contratto principale è stato assegnato nel 2010. L’AW-139 si è dimostrato la miglior soluzione per soddisfare i rigorosi requisiti della Guardia Costiera.

La consegna dei primi elicotteri è stata avviata nel 2010. Le prime missioni dell’AW139 hanno subito ottenuto importanti successi operativi lungo le coste italiane ed entro la zona economica esclusiva nazionale.

Gli elicotteri AW-139 della Guardia Costiera sono dotati di una vasta serie di equipaggiamenti di missione tra cui verricello di recupero, gancio baricentrico, tagliacavi, radar meteo e di ricerca, un avanzato sistema di comunicazione satellitare,sistema elettrottico, consolle di missione con schermi ad alta definizione, sistema anti-collisione basato su tecnologia laser, visore notturno, faro di ricerca di nuova generazione, galleggianti di emergenza, scialuppe di salvataggio.

In Italia l’AW-139 è stato scelto ed è in servizio con la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza e l’Aeronautica Militare Italiana in diverse versioni.

I diversi operatori istituzionali italiani dotati di AW-139 beneficiano dei vantaggi derivanti da una catena logistica, addestramento e servizi di supporto condivisi.

Quest’ultimo contratto firmato dalla Guardia Costiera porta a 41 il numero di AW-139 ordinati da operatori governativi italiani a copertura di una vasta serie di applicazioni di pubblica utilità.

Ordine pubblico e sicurezza nazionale, pattugliamento, operazioni speciali, ricerca e soccorso, comando e controllo, trasporto governativo e VVIP, protezione civile e addestramento.

Fonte: Leonardo – Finmeccanica
Immagini: Archivio Aviation Report

Condividi
Redazione di Aviation Report

Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto