X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Conclusa l’esercitazione NATO Steadfast Defender 2024

@ Aviation Report / Gianluca Vannicelli

L’esercitazione NATO Steadfast Defender, la più grande esercitazione dell’Alleanza degli ultimi decenni, si è conclusa il 31 maggio dopo quattro mesi di intenso addestramento. Steadfast Defender è stata la prima serie di esercitazioni NATO su larga scala in cui sono stati messi in atto i nuovi piani di difesa regionali, adottati al vertice di Vilnius.

Nell’esercitazione sono stati coinvolti più di 90.000 donne e uomini, più di 50 navi, più di 80 aerei che hanno effettuato centinaia di sortite e più di 1.100 veicoli da combattimento di tutti i 32 alleati della NATO. L’addestramento si è concentrato sulla promozione della preparazione in tutti i settori e a tutti i livelli di comando, da quello strategico, a quello operativo, a quello tattico.

Progettata per addestrare e dimostrare la capacità dell’Alleanza di rafforzare l’Europa continentale attraverso il movimento transatlantico di forze dal Nord America e dal Regno Unito, la Steadfast Defender ha ricompreso al suo interno diverse esercitazioni NATO e a livello nazionale che hanno riunito le truppe alleate in un’impressionante dimostrazione di unità e interoperabilità.

L’esercitazione NATO Steadfast Defender ha dimostrato l’incredibile forza del legame transatlantico tra gli alleati NATO in Europa e quelli in Nord America”, ha affermato il Generale Christopher G. Cavoli, Comandante Supremo Alleato in Europa (SACEUR). “Le attività militari altamente complesse condotte nel corso di questa esercitazione hanno dimostrato che l’Alleanza è capace e pronta a portare avanti la nostra missione principale di difesa collettiva”.

Fondamentalmente, la Steadfast Defender ha testato la capacità e l’impiego della NATO e delle forze nazionali in tutti i settori e nell’area di responsabilità di SACEUR. Tutto ciò si è svolto durante uno scenario di conflitto emergente simulato contro un avversario quasi pari.

L’esercitazione è stata eseguita in due fasi. La prima fase è stata un’esercitazione incentrata sul mare che ha coinvolto vari quartier generali che hanno provato lo schieramento strategico di forze dal Nord America all’Europa continentale. La seconda fase è stata una dimostrazione multi-dominio delle capacità militari della NATO, nazionali e multinazionali in tutta l’Europa continentale.

Durante la Steadfast Defender 2024, abbiamo coordinato, condotto e sostenuto complesse operazioni multi-dominio per diversi mesi e attraverso migliaia di chilometri, dall’estremo nord all’Europa centrale e orientale”, ha affermato il Generale di Brigata Gunnar Bruegner, Vice Capo di Stato Maggiore SHAPE responsabile dell’addestramento e delle esercitazioni congiunte. “L’aspetto più importante è che esercitazioni complesse di questa portata e ambizione rimangono essenziali per mettere alla prova la nostra preparazione, i nostri piani e concetti e per mantenere la nostra coerenza e unità operativa”.

Le esercitazioni sono strumenti importanti attraverso i quali l’Alleanza testa e convalida i suoi concetti, procedure, sistemi e tattiche. Pianificate in anticipo e variabili per portata, durata e forma, le esercitazioni della NATO preparano i comandi e le forze per le operazioni in tempi di pace, crisi e conflitto, garantendo che l’Alleanza sia pronta a difendere le sue popolazioni quando e dove necessario, e in qualsiasi condizione.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto