Scambio Stemma Araldico AVES - ALAT
Copyright: Comando Aviazione dell'Esercito

Il comando dell’Aviazione dell’Esercito ospita il Comandante dell’Aviation Légère de l’Armée de Terre francese

Nella giornata di ieri 22 Novembre 2019 la caserma Bazzichelli, sede del Comando Aviazione dell’Esercito, ha ospitato il Comandante dell’Aviazione Leggera dell’Esercito Francese (ALAT – Aviation Légère de l’Armée de Terre) , Generale Bernard Vallette D’Osia, giunto a Viterbo per confrontarsi e comprendere i diversi aspetti che riguardano la struttura e l’organizzazione dell’Aviazione dell’Esercito Italiano.

Ad accogliere il Comandante e la delegazione francese il Generale di Brigata Paolo Riccò, Comandante dell’Aviazione dell’Esercito che, dopo lo scambio di saluti iniziali, ha accompagnato gli ospiti ad assistere a un briefing sull’organizzazione della Specialità, sulle sue peculiari capacità operative/addestrative e sui compiti delle unità dipendenti che operano sul territorio nazionale e all’estero.

La visita è proseguita al Centro Addestrativo Aviazione dell’Esercito, inizialmente, presso l’area dedicata alla formazione degli operatori Forward  Medical Evacuation (MEDEVAC), punto focale per l’addestramento di personale medico, specializzato a operare nelle missioni fuori area; successivamente, presso il simulatore di volo dell’elicottero da combattimento italiano A-129 Mangusta e i locali dedicati al corso di sopravvivenza SERE (Survival, Evasion, Resistance Escape).

La delegazione si è poi spostata presso l’aeroporto Fabbri ove è stata allestita una mostra statica con gli aeromobili in dotazione ai reparti dell’Aviazione dell’Esercito dislocati sulla sede di Viterbo.

Con la firma dell’albo d’onore e lo scambio tra i Comandanti dei rispettivi stemmi araldici, la visita si è quindi conclusa confermando quel sentimento di stima, rispetto e collaborazione che da sempre lega i nostri due Paesi.

Fonte e immagini: Comando Aviazione dell’Esercito