Prova il nostro nuovo servizio gratuito AvRep WhatsApp! Salva nella tua rubrica il nostro numero di telefono +39 342 049 1665 e inviaci un messaggio WhatsApp con scritto "ok aviation". Ti invieremo un articolo a settimana tra quelli più letti e a fine mese la newsletter con tutti gli articoli più letti. Nulla di più! Per annullare l'iscrizione sarà sufficiente cancellare il nostro numero dalla tua rubrica. Iscrivendoti accetti la privacy del sito web
Categorie: News Militari

Cinque nazioni della NATO uniscono le forze per sviluppare la prossima generazione di elicotteri medi multiruolo

Il 19 novembre 2020, Francia, Germania, Grecia, Italia e Regno Unito hanno annunciato il lancio di un progetto multinazionale denominato Next Generation Rotorcraft Capabilities. Il progetto è dedicato alla modernizzazione delle flotte esistenti di elicotteri ed è uno dei progetti ad alta visibilità (HVP – High Visibility Projects) della NATO .

Un numero significativo di elicotteri multiruolo medi attualmente gestiti dagli alleati della NATO raggiungeranno la fine del loro ciclo di vita nel periodo 2035-2040 e oltre, con la conseguente necessità di sostituzioni.

Il progetto Next Generation Rotorcraft mira a sviluppare una soluzione per questi requisiti imminenti, sfruttando un’ampia gamma di recenti progressi nella tecnologia, nei metodi di produzione e nei concetti operativi. Negli anni a venire, esperti di tutte e cinque le nazioni copriranno un programma di lavoro esaustivo, iniziando con la definizione di una solida dichiarazione dei requisiti e di un piano di cooperazione multifase.  

I Ministri della difesa dei cinque paesi alleati hanno firmato una lettera di intenti per sviluppare una capacità elicotteristica completamente nuova. La firma è stata aggiunta virtualmente dalle capitali delle nazioni partecipanti. Il progetto evidenzia l’impegno degli alleati della NATO a mantenere un vantaggio tecnologico e a perseguire la cooperazione multinazionale ogniqualvolta sia possibile.

Investendo le nostre risorse e incanalando le nostre iniziative di sviluppo attraverso un quadro multinazionale, ci assicuriamo che gli alleati siano dotati delle migliori capacità disponibili, il che aiuta a mantenere il vantaggio tecnologico della NATO, ha  sottolineato il vice segretario generale della NATO Mircea Geoană .  

Condividi
Redazione di Aviation Report

Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto