Il 19 novembre 2020, Francia, Germania, Grecia, Italia e Regno Unito hanno annunciato il lancio di un progetto multinazionale denominato Next Generation Rotorcraft Capabilities. Il progetto è dedicato alla modernizzazione delle flotte esistenti di elicotteri ed è uno dei progetti ad alta visibilità (HVP – High Visibility Projects) della NATO .

Un numero significativo di elicotteri multiruolo medi attualmente gestiti dagli alleati della NATO raggiungeranno la fine del loro ciclo di vita nel periodo 2035-2040 e oltre, con la conseguente necessità di sostituzioni.

Il progetto Next Generation Rotorcraft mira a sviluppare una soluzione per questi requisiti imminenti, sfruttando un’ampia gamma di recenti progressi nella tecnologia, nei metodi di produzione e nei concetti operativi. Negli anni a venire, esperti di tutte e cinque le nazioni copriranno un programma di lavoro esaustivo, iniziando con la definizione di una solida dichiarazione dei requisiti e di un piano di cooperazione multifase.  

I Ministri della difesa dei cinque paesi alleati hanno firmato una lettera di intenti per sviluppare una capacità elicotteristica completamente nuova. La firma è stata aggiunta virtualmente dalle capitali delle nazioni partecipanti. Il progetto evidenzia l’impegno degli alleati della NATO a mantenere un vantaggio tecnologico e a perseguire la cooperazione multinazionale ogniqualvolta sia possibile.

Investendo le nostre risorse e incanalando le nostre iniziative di sviluppo attraverso un quadro multinazionale, ci assicuriamo che gli alleati siano dotati delle migliori capacità disponibili, il che aiuta a mantenere il vantaggio tecnologico della NATO, ha  sottolineato il vice segretario generale della NATO Mircea Geoană .  

 

Rispondi