Presentazione Eventi 100 Anni AM - generale Goretti

Centenario dell’Aeronautica Militare: scopriamo tutti gli eventi del 2023 che segneranno questo importante traguardo

Un secolo di storia della nostra Aeronautica Militare è un evento unico ed è per questo che lo Stato Maggiore, presso l’Auditorium Parco della Musica, ha tenuto il 6 dicembre una conferenza stampa per presentare tutti gli eventi che costelleranno il suo Centenario.

Una spettacolare animazione ci introduce dal passato volando verso il futuro il tema che dà inizio alla conferenza stampa introdotta dal Col. Marco Angori, Capo Ufficio Pubblica Informazione dell’Aeronautica Militare, che dopo un caloroso benvenuto lascia la parola al numero uno dell’Aeronautica Militare, il Capo di Stato Maggiore AM Generale di Squadra Aerea Luca Goretti.

Il Generale Goretti, ci ha introdotto in tutti i punti salienti, iniziative e celebrazioni che andranno a scandire un importante traguardo per la nostra Aeronautica Militare, il suo centesimo compleanno. Gli eventi saranno in blocchi, il primo dei quali quello cronologico.

Da ottobre fino a fine febbraio e visitabile su prenotazione, la mostra intitolata “Ali di Carta”. Si perché il sogno ha inizio sempre da una figura che ispira il sogno del volo. Per questo a Palazzo Aeronautica è stata allestita una stupenda mostra di manifesti fatti dai migliori cartellonisti, tra i quali Renato Casaro, i quali hanno scandito la storia del volo nel cinema. Dai palloni e dirigibili dal Filibus, un manifesto del 1915 e mai esposto prima, fino a Star Wars.

Poi il Calendario 2023, presentato un mese fa presso l’aeroporto dell’Urbe, presentazione che ha ufficialmente aperto le celebrazioni del Centenario dell’Aeronautica Militare. 1923 – 2023: 100 anni di storia raccontati in modo inedito attraverso un ambizioso progetto artistico, ideato dalla redazione della Rivista Aeronautica in collaborazione con due eccellenze italiane, la Italdesign e Giunti Editore.

Ricordiamo che il Calendario 2023 AM sarà anche in vendita sullo store ufficiale Amazon dell’Aeronautica Militare www.amazon.it/aeronauticamilitare

Dodici tavole, create da Italdesign, che abbracciano il passato, il presente e il futuro dell’Aeronautica Militare: dieci per illustrare tappe significative della storia della Forza Armata attraverso i suoi velivoli più iconici, una per ogni decennio, da quel lontano 28 marzo 1923 sino ai nostri giorni, e due dal volto più moderno e tecnologico che guardano al futuro attraversando il cielo nella sua interezza, fino a conquistare lo spazio.

A Firenze, culla della cultura Italiana, presso il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, dove l’esplorazione dello spazio ha avuto inizio, il 15 febbraio avrà luogo il Simposio Storico. Si terrà inoltre un evento presso l’ISMA: l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche di Firenze, dove si parlerà di storia e cosa è stato fatto in questi cento anni con la partecipazione di professori universitari, storici ed appassionati che ci accompagneranno a spasso nel tempo, per percorrere insieme i cento anni di storia.

La Cerimonia Militare

Il momento più significativo ed iconico sarà ovviamente la ricorrenza del 28 marzo, data di costituzione dell’Aeronautica Militare, che sarà celebrato nella splendida cornice del centro di Roma con due eventi principali: una cerimonia militare nella terrazza del Pincio e un sorvolo aereo sulla città di Roma che dovrebbe vedere una formazione che disegnerà il numero 100 con i velivoli.

Il 28 marzo, alla presenza del Capo dello Stato, Presidente Sergio Mattarella, presso la terrazza del Pincio a Roma, avrà luogo la cerimonia militare alla presenza di tutte le bandiere. Questa oltre che una cerimonia celebrativa, sarà l’occasione per stare con il pubblico e renderli partecipi di questo traguardo, perché è anche grazie a loro se si sono potuti raggiungere traguardi importanti in questi anni ed è per questo che la festa sarà allargata a piazza del Popolo a Roma, dove dal 24 al 29 marzo 2023, sarà realizzato il villaggio aeronautico “Air Force Experience” che consentirà ai cittadini di ogni età di conoscere meglio l’Aeronautica Militare. Velivoli in mostra statica, percorsi esperienziali, incontri informativi e d’intrattenimento, stand promozionali, simulatori ludici, proiezioni, esibizioni musicali e sportive per vivere insieme il 100° compleanno dell’Arma Azzurra.

Abbiamo il desiderio di condividere questo percorso fatto di memoria collettiva ma come è nel nostro DNA sempre rivolto al futuro, con l’opinione pubblica, con la Difesa, con l’Industria e con tutti i più importanti settori della società civile”, ha detto  il Generale Goretti , “a partire da quello importantissimo della ricerca scientifica, ed accademico in generale, della cultura, dell’industria aerospaziale, dell’informazione“.

Il Museo Storico  – inaugurazione 18 aprile

La storia è il nostro patrimonio più importante, è colei che ci rappresenta e testimonia da dove veniamo, chi siamo e dove vogliamo andare ed è per questo che è previsto un’importante restyling del Museo Storico di Vigna di Valle (Bracciano), dove sorgeva l’idroscalo più antico d’Italia. Con la collaborazione di un’importante studio di architettura, verrà ridisegnato il museo, dal suo logo con gli stessi colori e caratteri dei nostri aerei, ai passaggi da un padiglione all’altro, dove il visitatore si troverà all’interno di una fusoliera e mentre passeggia, dagli oblò potrà ammirare su di un lato il panorama con bracciano e il suo lago, dall’altro le sale con i velivoli e motori, motori che in alcune occasioni verranno messi in moto, facendo sentire nuovamente ciò che i nostri pionieri ascoltavano un attimo prima di liberarsi nell’aria. Sarà un museo multimediale dove il visitatore potrà toccare e rivivere la storia.

Inaugurazione DSSE (Direzione Superiore Studi Esperienze) 27 aprile

Presso l’aeroporto militare di Guidonia, è stata allestita un area dimostrativa, che sarà possibile visitare guidati dal personale dell’Aeronautica, di come nel passato ingegneri con uso di righelli e matita e complessi calcoli, riuscirono a mettere a punto importanti traguardi tecnologici per l’Aeronautica e il volo. Basti pensare che sono stati rifatti calcoli con i computer per la realizzazione della galleria ad acqua e lo scarto rilevato fra all’ora ed adesso è di soli due centimetri.

Il Simposio Internazionale “AeroSpace Power Conference” 12 – 13 maggio

La nostra Aeronautica vuol fare sapere al mondo intero del suo traguardo, per questo si terrà un simposio internazionale “Italian AeroSpace Power Conference”” di tre giorni aperto al pubblico, presso la Nuvola di Fucsas all’Eur a Roma, con la partecipazione dei Capi di Stato Maggiore di tutti i paesi della NATO, la partecipazione di Virgin Galactic con la quale l’Aeronautica ha alcuni accordi per voli sub-orbitali e forse chissà anche il suo numero uno. Ci saranno esposizioni dei cento anni dell’Aeronautica Militare, a New York presso la nostra rappresentanza all’ONU e presso tutti gli uffici delle nostre ambasciate nel mondo.

Presentazione Eventi 100 Anni AM - generale Goretti

Manifestazione Aerea

Dal 16 al 18 giugno presso l’aeroporto militare di Pratica di Mare si terrà una manifestazione celebrativa dei cento anni, con la partecipazione di soli velivoli italiani tra i quali alcuni velivoli storici, circa quarantasette, da un velivolo tipo quello dei fratelli Wright, rimessi in condizioni di volo grazie allo sforzo di molti amici ed appassionati e per finire la nostra Pattuglia Acrobatica Nazionale “Frecce Tricolori” che chiuderà la manifestazione.

Il venerdì 16 sarà esclusivamente per il personale della forza armata per ringraziare chi ogni giorno fa e contribuisce a fare l’Aeronautica Militare che conosciamo. Sabato 17 e domenica 18, sarà aperta al grande pubblico. Previste 400.000 persone e per questo per l’occasione, verrà riaperta una piccola stazione nei pressi della base aerea per facilitare l’afflusso e il deflusso del pubblico. La scelta della data può sembrare semplice ma non banale perché una settimana prima finisce l’anno scolastico, così che, bambini ragazzi con i loro genitori potranno prenderne parte.

Simposio Tecnico 9 -10 novembre

Presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, si terrà un simposio tecnico orientato al futuro del dominio aerospaziale dove si parlerà di spazio, perché è quello il luogo dove si troveranno a pilotare i futuri piloti.

Eventi sul Territorio + Open Day

Con pannelli fotografici mobili, ci sarà una mostra itinerante presso molte città d’Italia. Il 28 marzo, giorno del centesimo compleanno dell’Aeronautica Militare, in tutti gli aeroporti dell’Aeronautica Militare dopo l’alzabandiera, saranno aperte le porte ed i vicini di casa saranno ben graditi a stare insieme al personale scambiando amichevoli conversazioni su entrambi i punti di vista di chi vive dentro e fuori dagli aeroporti, e si potrà vedere da vicino ciò che ogni giorno uomini, donne e mezzi contribuiscono al funzionamento di quella grande sinergia chiamata Aeronautica Militare.

La Banda dell’Aeronautica Militare

Fra le eccellenze dell’Aeronautica Militare c’è la banda che sarà presente sul territorio, nei teatri nei palazzi istituzionali, modulando la sua presenza a seconda delle circostanze più o meno istituzionali. Per la conclusione di questo anno la banda darà luogo ad un fantastico concerto in Vall d’Itria in Puglia.

Sorvoli + 21 Manifestazioni Aeree

Sulla base dell’Abbraccio Tricolore effettuato dalla nostra Pattuglia Acrobatica Nazionale, che si tenne durante il periodo della pandemia, l’Aeronautica nel 2023 ringrazierà ogni regione d’Italia per aver contribuito in questi cento anni a fornire il personale alla forza armata, effettuando un sorvolo con le Frecce Tricolori su ogni capoluogo di regione ed ogni regione avrà la sua manifestazione aerea in collaborazione con l’Aeroclub d’Italia. A breve verrà pubblicato il calendario di tutte le manifestazioni in Italia.

Cultura Aeronautica

Corsi di cultura aeronautica operati con velivoli SIAI 208, dove i giovani verranno avvicinati al volo, per dar loro quell’input che un domani potrebbe farli divenire piloti di velivoli di sesta generazione. Inoltre è prevista un’importante iniziativa benefica di raccolta fondi con la collaborazione della Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro).

L’Iniziativa è stata presentata dal Dottor Nicolò Contucci e il Serg. Magg. Paolo Zizzo. Veramente toccante e profonda è stata la testimonianza di un’ospite d’eccellenza,  Paolo Pizzo, pluricampione di scherma dell’Aeronautica. Paolo si ritrova un tumore al cervello all’età di 14 ma, grazie alla sua famiglia e le decisioni prese, è riuscito ad uscirne e con l’Aeronautica è riuscito a conquistare due ori alle olimpiadi ed un argento olimpico nella scherma.

Lo Sport

Il 26 Maggio a piazza di Siena a Roma, per il Gran Premio delle Nazioni in presenza del Presidente della Repubblica ci sarà il sorvolo di una delle squadre più importanti dell’Aeronautica, le Frecce Tricolori per premiare la “Squadra”, perché l’Aeronautica ama il gioco di squadra. Il 29 marzo, giorno successivo alle celebrazioni del centenario, ci sarà la maratona di Roma che terminerà a piazza del Popolo dove come già detto, sarà presente un’esposizione per il Centenario. Per concludere con la “Mille Miglia”, dove quest’anno le vetture porteranno il logo dei 100 anni dell’Aeronautica. Inoltre ci saranno altre iniziative in cantiere con Ducati e Ferrari.

Iniziative e Prodotti

Almanacco, una moneta a corso legale da 2 euro in tre milioni di copie verrà coniata e porterà per la prima volta un aereo, inoltre per i collezionisti più attenti ci sarà anche una banconota da 5 euro dedicata al centenario. Per la numismatica verrà realizzato un foglietto di sei francobolli con il logo e i sei velivoli che hanno fatto la storia dell’aeronautica.

Il centenario dell’Aeronautica Militare sarà arricchito da una moltitudine di iniziative e prodotti editoriali. Solo per citarne alcuni, saranno disponibili due volumi dedicati all’Aeronautica Militare di ieri e di oggi realizzato in collaborazione con Giunti Editore, una patch, uno speciale album di figurine Panini, un’avvincente collana di fumetti a carattere aeronautico, una moneta commemorativa e tanti altri. Verrà coniata una moneta a corso legale da 2 euro in tre milioni di copie.

Fiction e Documentari

I Cacciatori dell’Aria, un film in collaborazione con la RAI e con la partecipazione di Beppe Fiorello è in fase di realizzazione e andrà in onda il 28 marzo 2023 per ripercorrere la storia di chi ha contribuito a rendere grande l’Aeronautica Militare, come Francesco Baracca. Tra le altre produzioni dedicate alle celebrazioni del Centenario AM, anche due documentari dedicati, rispettivamente, all’Internation Flight Training School e alle Frecce Tricolori. Con Rai Cultura è previsto uno Speciale, un racconto storico, che dalle gesta dei pionieri arriverà ai nostri giorni, arricchito da preziose ed inedite immagini d’archivio. Lo Speciale verrà proposto in prima visione su Rai Storia in occasione dell’anniversario, il 28 marzo del 2023.

A fine conferenza gli ospiti presenti sono stati invitati a prendere parte al concerto della Banda dell’Aeronautica Militare. Chiamarli banda direi che è diminutivo, se non fosse per la mancanza di archi, per me potrebbe essere una vera e propria orchestra, che ha saputo intrattenere i presenti con brani jazz di Gill Evans, passando per un appassionante tango di Astor Piazzolla, finendo a Bohemian Rhapsody dei Queen dove la fantastica voce del cantante, ha dato prova di quanto talento passione e professionalità sia dotato ogni componente di questa fantastica “Orchestra”.

Presentazione Eventi 100 Anni AM

Infine arriva lui “Roger”, si Roger vuol dire ok ho capito nel gergo aeronautico, ma qui è un bambino che nello spot a compiti finiti scappa indossando le sue ali di cartone e correndo sulla sua bicicletta sogna il volo. Si questo anniversario è dedicato proprio a loro i giovani, che saranno la forza del futuro, coloro che saranno i futuri piloti magari di velivoli di sesta generazione. Ma è proprio ora che qualcosa di strano succede in sala.

A fine concerto, a chiusura dell’evento e a salutare il pubblico presente c’è di nuovo il Generale Goretti, Capo di stato Maggiore, che viene improvvisamente affiancato da lui “Roger”, il bambino interprete dello spot e poi da un altro Roger, un ragazzo adulto, pilota di aerei a testimoniare il sogno che diventa realtà. Con loro si crea una fantastica scenetta, che ci fa capire che il Gen. Goretti non è solo il numero uno dell’Aeronautica Militare, ma un eccellente conversatore e divulgatore in particolare con i giovani ed è per questo che credo che non poteva esserci personalità migliore per celebrare il Centesimo compleanno dell’Aeronautica Militare.

Testo: Simone Vicari
Immagini e video: Gianluca Vannicelli