Si è svolta oggi, 11 settembre 2020, nella Caserma Marini di Pistoia, la cerimonia di avvicendamento al comando del 183° Reggimento Paracadutisti “Nembo”.

Alla presenza del Comandante della Brigata Paracadutisti “Folgore”, Generale Beniamino Vergori, e delle autorità civili e religiose della città di Pistoia, il Colonnello Massimiliano Mongillo ha ceduto il comando al Colonnello Vincenzo Zampella. La cerimonia, che si è svolta in forma ridotta e nel rispetto delle disposizioni sanitarie vigenti per l’emergenza COVID 19, ha raggiunto il suo culmine con il tradizionale passaggio della bandiera di guerra che ha sancito il trasferimento della responsabilità del comando.

Il Comandante della Folgore, Generale di Brigata Beniamino Vergori, nel corso del suo intervento ha elogiato i Paracadutisti del Nembo ed il Colonnello Mongillo per lo straordinario, costante ed elevatissimo impegno profuso in ogni circostanza e per gli eccezionali risultati raggiunti.

Il Colonnello Mongillo nel salutare il reggimento ha sottolineato :«…l’emozione con cui lascio il comando è intensa. Comandare il 183° reggimento paracadutisti è stato un grandissimo onore e spero di essere stato all’altezza degli uomini e delle donne che ogni giorno con impegno e sacrificio si dedicano ad accrescere il prestigio dell’unità, della Brigata Folgore e dell’Esercito Italiano. Ora e Sempre…Nembo!»

In più di due anni il Colonnello Mongillo ha guidato i suoi paracadutisti in moltissime attività operative e addestrative. Esempi di questo intenso lavoro sono stati gli addestramenti internazionali: Immediate Response,  Swift Response, la partecipazione alla Cambrian Patrol in Gran Bretagna e alla Long Precision in Spagna. Rilevante anche l’impiego nell’operazione “Strade Sicure” sul territorio nazionale che ha visto gli uomini e le donne del Nembo impegnati al fianco dei cittadini nelle più importanti città della Toscana con una presenza forte e discreta che contribuisce ogni giorno ad accrescere la percezione di sicurezza da parte dei cittadini.

Durante l’esercitazione internazionale Swift Response 2019 sono state testate le capacità operative delle unità aviotrasportate alleate nell’ambito dell’airborne community con il duplice scopo di implementare l’efficacia e l’affidabilità dello U.S. European Command, mentre nell’esercitazione Long Precision in tiratori scelti del 183° Nembo si sono confrontati a livelli altissimi con i colleghi appartenenti alla BRIPAC, la Brigata Paracadutisti spagnola, con un team statunitense della 173° Brigata Aerotrasportata, con un team di marines dello Special Purpose Marine Air-Ground Task Force e con un team proveniente dall’Esercito Francese mettendo in atto tecniche e procedure tipiche dell’ambiente urbano conferendo un vivo realismo a tutta la parte addestrativa.

In questi anni sono stati altresì approntati e dispiegati diversi assetti del 183° reggimento Nembo anche nelle varie operazioni internazionali nelle quali è impiegato l’Esercito Italiano.

La cerimonia di avvicendamento ha offerto l’opportunità di inaugurare il nuovo monumento sul piazzale della caserma Marini. Il monumento, a cui i paracadutisti del Nembo si rivolgono ogni mattina per celebrare l’alzabandiera, è stato negli scorsi mesi oggetto di restauro e ha ricevuto oggi la benedizione da parte del Vescovo di Pistoia, Monsignor Fausto Tardelli.

Immagini: Brigata Paracadutisi Folgore / 183° Reggimento

 

Rispondi