primo Boeing F-15EX operativo consegnato alla ANG Oregon
@ Oregon ANG

Boeing F-15EX: l’Air National Guard riceve il primo aereo operativo

L’Air National Guard degli Stati Uniti ha ricevuto il 5 giugno scorso il primo caccia Boeing F-15EX Eagle II operativo e pronto al combattimento. Il jet prodotto dalla Boeing è stato trasferito dalla struttura della compagnia a St. Louis, Missouri, dove è stato assemblato, alla base aerea della Guardia Nazionale di Portland in Oregon.

Il velivolo numero di serie 20-0008, anche conosciuto come EX8, è il primo dei 18 F-15EX ad essere completato nello stabilimento di St. Louis che sarà assegnato al 142nd Wing dell’Air National Guard a Portland, e il primo dei quasi 100 F-15EX operativi che dovrebbero essere consegnati complessivamente all’US Air Force. Il 142nd prenderà in consegna un secondo F-15EX, numero di serie 20-0007, o EX7, nelle prossime settimane.

Il Wing Commander Col. Michael Kosderka ha detto in un video pubblicato online dall’US Air Force che è insolito che l’Air National Guard riceva un nuovo sistema d’arma prima delle unità in servizio attivo. Ma ha detto che l’abilità dei piloti, dei manutentori, dei rifornitori e della logistica del 142nd ha reso lo stormo ideale per essere il primo ad utilizzare gli Eagle II operativi. “Questa è la prima volta, per quanto ne so, che una base dell’Air National Guard viene dotata di un importante sistema d’arma prima della controparte attiva“, ha detto Kosderka.

Il Mag. Calvin “Knife” Conner e il Mag. Brandon “Wiggles” Wigton, del 123rd Fighter Squadron del 142nd Wing, hanno trasferito l’aereo da caccia biposto in Oregon. Il vicedirettore della Guardia Nazionale dell’Aeronautica, Magg. Gen. Duke Pirak, ha assistito alla partenza del jet dalla fabbrica di St. Louis.

Siamo qui per proteggere il Pacifico nordoccidentale con la nostra missione di allerta 24 ore su 24, 7 giorni su 7“, ha affermato Kosderka. “Siamo qui anche per ottenere questo nuovo sistema d’arma che ci permetterà di partecipare e sopravvivere nelle principali operazioni di combattimento.” Kosderka ha detto che la sua prima impressione del jet è stata che, sebbene sembri quasi identico al suo predecessore, i suoi motori fossero più silenziosi rispetto alle versioni precedenti dell’F-15.

Boeing ha affermato che il secondo F-15EX operativo dell’Air National Guard volerà a Portland nelle prossime settimane, completando il primo lotto di produzione del jet. Boeing aveva precedentemente consegnato sei F-15EX per i collaudi a partire dal 2021.

primo Boeing F-15EX operativo consegnato alla ANG Oregon
@ Oregon ANG

L’US Air Force sta ora pianificando di acquistare 98 F-15EX, una versione aggiornata dell’F-15 di quarta generazione con avionica avanzata come controlli fly-by-wire e capacità di guerra elettronica migliorate. Boeing ha affermato che ora sta costruendo circa tre jet ogni due mesi e che vorrebbe aumentare il ritmo a due al mese a partire dal 2025. Il secondo lotto di jet inizierà ad essere consegnato alla fine del 2024.

L’F-15EX Eagle II sostituirà alcuni jet F-15C e modello D man mano che l’US Air Force ritirerà i caccia più vecchi. Ma il budget proposto dalla forza aerea per l’anno fiscale 2025 prevede l’acquisto di solo 18 F-15EX, sei in meno di quanto inizialmente previsto, e fermerebbe ulteriori acquisti negli anni successivi.

La proposta di legge sulla politica di difesa del 2025 proposta dalla Camera annullerebbe la decisione di limitare la linea degli F-15EX. Tuttavia, aggiungerebbe 271 milioni di dollari per acquistare altri 24 F-15EX nel 2026 e mantenere attiva la linea di produzione.

Allo stato attuale, il 144th Fighter Wing della California Air National Guard e il 159th Fighter Wing della Louisiana Air National Guard, che attualmente utilizzano gli anziani F-15C/D, gestiranno uno squadrone di F-15EX. Si prevede che altri due squadroni di Eagle II saranno schierati nella base aerea di Kadena, sull’isola giapponese di Okinawa, dove colmeranno il vuoto lasciato dalla chiusura di un paio di unità F-15C/D.

Gli F-15EX sono dotati di potenti radar array attivi a scansione elettronica AN/APG-82 , suite di guerra elettronica Eagle Passive/Active Warning Survivability System (EPAWSS) e cabine di pilotaggio con glass cockpit e display digitali. I jet, ciascuno alimentato da una coppia di motori General Electric F110-GE-129 della classe di spinta da 29.400 libbre, hanno anche un avanzato sistema fly-by-wire che consente l’uso di due ulteriori stazioni di armi subalari. Nel complesso, il biposto Eagle II, che avrà una durata operativa prevista di 20.000 ore di volo, è la variante F-15 più avanzata mai entrata in produzione.

Parallelamente sta emergendo anche un dibattito sulla futura flotta dei biposto d’attacco F-15E Strike Eagle. L’US Air Force sta cercando di ritirare più della metà degli Strike Eagles dal suo inventario nei prossimi anni, nonostante gli F-15E siano tra i jet tattici più richiesti della forza armata e abbiano appena dimostrato il loro valore abbattendo più di 70 droni iraniani diretti verso Israele in aprile. Anche i membri del Congresso stanno ora cercando di bloccare questi disinvestimenti.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads