Boeing 737 MAX
Boeing 737 MAX (@ The Boeing Company)

Boeing emana nuova raccomandazione per potenziali problemi elettrici ad alcuni 737 MAX

A pochi mesi dalla ripresa delle operazioni di volo del tanto problematico Boeing 737 Max e nonostante i nuovi ordini ricevuti da alcune compagnie aeree e la ripresa delle consegne, il velivolo del costruttore nord americano è nuovamente al centro di problematiche tecniche.

Infatti, ieri 9 aprile 2021, la Boeing ha rilasciato una nota stampa nella quale raccomanda a 16 clienti di affrontare un potenziale problema elettrico in un gruppo specifico di aeroplani 737 MAX prima di ulteriori operazioni di volo. La raccomandazione è stata formulata per consentire la verifica dell’esistenza di eventuali problemi ad un componente del sistema di alimentazione elettrica.

Le compagnie aeree coinvolte hanno messo nuovamente a terra dozzine di velivoli in attesa dei controlli. Questo è l’ultimo problema che ha colpito il modello più venduto del costruttore statunitense, ma non è correlato ai problemi di sicurezza che avevano portato a una messa a terra di quasi due anni e revocati cinque mesi fa, messa a terra, che ricordiamo, era seguita a due gravi incidenti aerei che avevano portato alla morte 346 persone, tra passeggeri e membri degli equipaggi.

Nel comunicato Boeing aggiunge che “…. stiamo lavorando a stretto contatto con la US Federal Aviation Administration su questo problema di produzione. Stiamo anche informando i nostri clienti dei numeri di coda specifici interessati e forniremo indicazioni sulle azioni correttive appropriate.” La FAA ha affermato di essere in contatto con le compagnie aeree e il costruttore e si assicurerà che il problema venga risolto.

I tre principali operatori del 737 MAX degli Stati Uniti, la Southwest Airlines, la American Airlines e la United Airlines, hanno dichiarato di aver rimosso dal servizio più di 60 jet in seguito alla comunicazione di Boeing, ma il problema sembra riguardare circa 90 aerei in tutto il mondo, secondo alcune fonti industriali. American Airlines ha affermato che il problema ha interessato 17 dei suoi 737 MAX consegnati più di recente, mentre la Southwest Airlines ha momentaneamente messo a terra 30 dei suoi aerei MAX che rappresentano poco più della metà della sua flotta MAX di 58 aeromobili.