X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Boeing ecoDemonstrator: annunciato il programma per il 2023 dei test di volo anche con aerei “Explorer”

@ Boeing

Avviato il programma di espansione dei test di volo del Boeing ecoDemonstrator per accelerare ulteriormente l’innovazione per la sostenibilità e la sicurezza. L’azienda ha annunciato oggi il suo programma per il 2023 per testare 19 tecnologie sul Boeing 777 ecoDemonstrator, aggiungendo anche aerei “Explorer” che focalizzeranno i loro test su tecnologie specifiche.

Il primo Boeing ecoDemonstrator Explorer, un 787-10 Dreamliner, condurrà test di volo a giugno da Seattle a Tokyo, Singapore e Bangkok per dimostrare come il coordinamento della navigazione attraverso le giurisdizioni dello spazio aereo globale possa migliorare l’efficienza operativa, riducendo il consumo di carburante e le emissioni di un aereo al 10%.

Utilizzando le capacità di bordo odierne, Boeing e i fornitori di servizi di navigazione aerea (ANSP) negli Stati Uniti, Giappone, Singapore e Thailandia sequenzieranno collettivamente le rotte dell’aereo per ottenere la traiettoria di volo ottimale in più aree geografiche, tenendo conto di condizioni meteorologiche, del traffico aereo e di eventuali chiusure di spazi aerei. L’aereo volerà con la più alta miscela disponibile di carburante aviazione sostenibile per aviazione (SAF) in ogni località.

Per sostenere l’obiettivo del nostro settore di raggiungere zero emissioni nette di anidride carbonica entro il 2050, Boeing sta espandendo il programma ecoDemonstrator con i velivoli Explorer per testare ancora più tecnologie incentrate sulla sostenibilità“, ha affermato Stan Deal, presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “Continuiamo a investire nell’innovazione che riduce il consumo di carburante, le emissioni e il rumore sui nostri aerei e a collaborare con i governi e l’industria per compiere progressi in tema di sostenibilità durante ogni fase del volo”.

L’industria avrà bisogno di un continuo rinnovamento della flotta, guadagni di efficienza, vettori di energia rinnovabile come carburante per aviazione sostenibile e tecnologia avanzata per soddisfare l’impegno dell’industria dell’aviazione civile di raggiungere zero emissioni nette di CO2 entro il 2050“, ha dichiarato Chris Raymond, Chief Sustainability Officer di Boeing. “Il nostro test iniziale con l’Explorer in collaborazione con le parti interessate del settore in quattro paesi è un ottimo esempio di come possiamo lavorare insieme per ottimizzare l’efficienza operativa e ridurre le emissioni”.

Nel 2023, Boeing utilizzerà anche il suo attuale aereo di punta ecoDemonstrator, un 777-200ER (Extended Range), per testare 19 tecnologie tra cui:

  • Pannelli a parete sostenibili nella stiva di carico realizzati con il 40% di fibra di carbonio riciclata e il 60% di resina ricavata da una materia prima biologica
  • Un sensore di quantità di carburante in fibra ottica compatibile al 100% con SAF
  • Un’applicazione Electronic Flight Bag con Smart Airport Maps, un componente di Jeppesen FliteDeck Pro, che riduce i costi operativi e supporta operazioni di taxi sicure con la rappresentazione di dati aeroportuali contestuali
  • In tutti i test di volo, l’aereo volerà con la più alta miscela disponibile di SAF a livello locale

Sin dai suoi primi voli nel 2012, il programma Boeing ecoDemonstrator ha accelerato l’innovazione portando le nuove tecnologie fuori dal laboratorio e testandole in un ambiente operativo. Includendo anche il piano 2023, il programma arriverà a testare circa 250 tecnologie per aiutare a decarbonizzare l’aviazione, migliorare l’efficienza operativa e la sicurezza e l’esperienza di volo dei passeggeri. Circa un terzo delle tecnologie testate è poi passato ai prodotti e ai servizi Boeing.

Maggiori informazioni sull’ecoDemonstrator 2023 e sui precedenti aerei ecoDemonstrator sono disponibili sul sito web di Boeing.

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto