E' online il nostro nuovo canale Telegram aggiornato giornalmente con immagini, video, notizie da tutto il mondo dell'aviazione militare e commerciale. Iscriviti oggi cliccando qui, siamo già in tanti!
Elicotteri militari

Boeing consegna il primo elicottero MH-47G Chinook Block II alle forze speciali americane

Boeing sta fornendo nuove tecnologie e miglioramenti delle prestazioni al comando delle operazioni speciali degli Stati Uniti (US SOCOM) grazie all’elicottero MH-47G Chinook Block II. Il 1 settembre 2020, durante una cerimonia al Boeing Ridley Park, Philadelphia (PA), Boeing ha consegnato, nei termini previsti, il primo MH-47G Chinook Block II allo Special Operations Command americano.

L’esercito americano ha deciso di sostituire la sua attuale flotta di elicotteri CH-47F con il CH-47F Chinook Block II migliorato, mentre il comando per le operazioni speciali degli Stati Uniti (SOCOM) ha deciso di sostituire la sua attuale flotta di MH-47G Chinook con la versione modernizzata Block II.

Questa consegna segna un passo importante per il programma Chinook“, ha affermato Andy Builta, vicepresidente e responsabile del programma H-47. “Il nuovo Chinook darà alle forze per le operazioni speciali statunitensi una capacità significativamente maggiore per missioni estremamente impegnative e consentirà loro di condurre tali missioni sul futuro campo di battaglia“.

Il costruttore nord americano ha un contratto per altri 23 MH-47G Chinook Block II, avendo firmato un contratto con lo US SOCOM a luglio. In totale sono 73 gli MH-47G consegnati allo US SOCOM, di cui quattro sono stati persi in incidenti. Tutti gli elicotteri sono utilizzati dal famoso 160th Special Operations Aviation Regiment (SOAR) “Night Stalkers”, il reparto aereo che fornisce appoggio con gli elicotteri a tutte le forze ed unità per operazioni speciali delle forze armate statunitensi.

Il 160th SOAR è una unità di aviazione da combattimento dell’esercito americano altamente specializzata con sede a Ft. Campbell, Kentucky, che supporta le unità di combattimento d’élite degli Stati Uniti come le Army Special Forces, il Naval Special Warfare (SEALs), lo Special Forces Operational detachment – Delta e altre unità per operazioni speciali. Il 160th SOAR opera principalmente di notte (da cui il nome) in attacco, assalto, ricognizione, infiltrazione ed esfiltrazione e qualsiasi altro tipo di operazione speciale che si possa immaginare in aree e territori altamente contestati e dietro le linee nemiche.

I “Night Stalkers” hanno partecipato a numerose campagne militari degli Stati Uniti e recentemente sono diventati famosi per il raid per catturare Osama bin Laden, Operazione Neptune’s Spear del 1 maggio 2011, oppure le operazioni in Somalia (Gothic Serpent) nel 1993 rese tristemente famose dalla Battaglia di Mogadiscio raccontata dal noto film “Blackhawk Down”.

Gli elicotteri pilotati dai Nightstalkers, MH-47G Chinook, MH-60L/M/K Black Hawk, A/MH-6M Little Bird, hanno a bordo una suite di sensori e comunicazioni altamente tecnologica rappresentata dall’enorme numero di antenne e sistemi di visione che sporgono dagli elicotteri stessi.

Boeing ha ad oggi più di 4.600 dipendenti in Pennsylvania che supportano i programmi elicotteristici militari Chinook, V-22 Osprey e MH-139A Grey Wolf insieme ad una serie di servizi e attività di ingegneria. Compresi fornitori e venditori, le attività di Boeing supportano circa 16.000 posti di lavoro in Pennsylvania.

Photo credits: Boeing Defense

Condividi
Redazione di Aviation Report

Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto