Boeing ha recentemente consegnato il suo 2.500° elicottero AH-64 Apache, un Apache modello E per l’esercito americano, dalla linea di produzione dell’azienda a Mesa, in Arizona.

Il primo AH-64 di produzione, un Apache modello A, uscì dalla catena di montaggio il 30 settembre 1983 e fu consegnato dalla società, di eredità Boeing, McDonnell Douglas all’esercito americano nel gennaio 1984. Oggi, Boeing sta producendo e consegnando gli elicotteri da combattimento AH- 64E per un elenco crescente di clienti in tutto il mondo.

L’Apache ha costruito un’impressionante eredità di successo ed è ben posizionato per offrire tecnologie e capacità pertinenti che le forze armate richiedono oggi e in futuro“, ha dichiarato Kathleen Jolivette, vice presidente dei programmi di attacco con elicotteri e dirigente senior del sito di Mesa.

Il modello attualmente in produzione dell’elicottero Apache presenta tecnologie integrate tra cui capacità di comunicazione e navigazione per migliorare la consapevolezza e il coordinamento situazionali; un nuovo processore di missione multi-core più veloce per l’integrazione avanzata dei sistemi; capacità marittima nel radar per il rilevamento e l’identificazione delle imbarcazioni, tutto unito ad una sequenza temporale di ingaggio più breve. Il sistema di propulsione migliorato dell’elicottero comprende una trasmissione ad ingranaggi frontali a coppia divisa, un motore 701D e pale del rotore principale composite che fanno dell’Apache una piattaforma d’attacco altamente stabile e performante.

Selezionati o in servizio oggi con l’esercito americano e le forze di difesa di 15 nazioni, gli elicotteri Apache sono predisposti per soddisfare i requisiti dei piloti e dei comandanti sul campo di battaglia per i prossimi decenni. La modernizzazione pianificata ha assicurato che gli Apache si siano evoluti con tecnologie rivoluzionarie. Gli elicotteri di oggi dispongono di funzionalità per la resilienza in ambienti operativi multi-missione.

Come ex aviatore dell’esercito in servizio dall’ottobre 1978 e in seguito scelto per pilotare il primo AH-64A e successivamente il modello AH-64D Apaches, è un brivido oggi far parte degli equipaggi che effettuano i test di volo sugli elicotteri durante lo sviluppo e prima della consegna ai clienti“, ha dichiarato Dave Guthrie, capo pilota di Boeing per il programma Apache. “So di far parte della storia di questo elicottero e del suo futuro.

L’AH-64A Apache fu consegnato all’esercito degli Stati Uniti nel 1984 e l’elicottero sparò i primi colpi dell’Operazione Desert Storm nel 1991, fu attivato per la difesa nazionale dopo le tragedie dell’11 settembre 2001 e successivamente fu dispiegato in Afghanistan a sostegno dell’operazione Enduring Freedom. Ha praticamente partecipato a tutte le operazioni militari statunitensi dalla sua entrata in servizio. Nella versione Apache AH Mk.1 è in servizio anche con il Royal Army britannico.

Le consegne degli Apache legacy, inclusi gli elicotteri di nuova costruzione e rigenerati, includono 937 modelli A fino al 1997, oltre 1.000 AH-64D tra il 1997 e il 2013 e oltre 500 modelli E dal 2011.

Print Friendly, PDF & Email
 

Rispondi