Leonardo AW609 Jesolo Air Show 2022 - tecnologia del convertiplano
@ Aviation Report / Edoardo Govoni

Bell e Leonardo firmano un accordo per valutare collaborazioni nella tecnologia del convertiplano

Bell Textron e Leonardo hanno firmato un Memorandum of Understanding (MOU) per valutare opportunità di collaborazione nel campo della tecnologia del convertiplano.

Leader globali nella progettazione, costruzione e supporto di aeromobili ad ala rotante per impieghi commerciali e militari, Bell e Leonardo condividono una storia pluridecennale di collaborazione industriale sia nel campo degli elicotteri tradizionali che nella tecnologia del convertiplano, grazie ai V-22 Osprey e al V-280 Valor di Bell e all’AW609 di Leonardo.

Lo sforzo di collaborazione prevede un primo vero impegno nello studio NATO Next Generation Rotorcraft Capability (NGRC) – Concept Study #5 – nel quale Leonardo sarà alla guida di una proposta basata sull’architettura del convertiplano, col supporto di Bell.

Questo sforzo collaborativo tra Bell e Leonardo riflette la nostra comune visione che la prossima generazione di aeromobili ad ala rotante sarà influenzata da caratteristiche di velocità, raggio d’azione e manovrabilità che soltanto la tecnologia dei convertiplani può fornire”, ha dichiarato Lisa Atherton, Presidente e Amministratore Delegato di Bell. “Siamo orgogliosi di rafforzare la relazione con Leonardo in un momento in cui continuiamo a valutare programmi emergenti nel volo verticale in Europa e negli Stati Uniti”.

Gian Piero Cutillo, Managing Director di Leonardo Helicopters, ha detto “Valutiamo con entusiasmo nuovi sforzi comuni nelle tecnologie degli aeromobili ad ala rotante di prossima generazione, sulla base di una visione solida e condivisa sui vantaggi unici dei convertiplani. Leonardo ha sempre fermamente sostenuto queste tecnologie al fine di soddisfare nuovi requisiti, oggi ancora di più alla luce delle esigenze emergenti nel mercato”.

Leonardo ha sviluppato il convertiplano AW609, un velivolo rivoluzionario in grado di unire la praticità di un elicottero con la velocità di un turboprop. Basato sulla tecnologia del ben più grande convertiplano Bell V-22 Osprey e sulle esperienze della Bell con il velivolo sperimentale XV-15, il Bell/Agusta BA609 ha volato per la prima volta nel 2003.

Leonardo AW609 Jesolo Air Show 2022
@ Aviation Report / Edoardo Govoni

Nel giugno 2011, la allora AgustaWestland – oggi divisione elicotteri di Leonardo – ha assunto la piena proprietà del programma rinominando il velivolo con il nome “AW609” e proseguendo in tutta autonomia allo sviluppo del velivolo fino ad arrivare all’agosto 2022 quando, durante lo Jesolo Air Show, Leonardo ha presentato la versione di serie dell’AW609 davanti migliaia di appassionati di volo.

In fase di decollo e atterraggio l’AW609 si comporta come un normale elicottero, con i due rotori posti all’estremità dell’ala che garantiscono un comportamento assolutamente neutro, ma appena decollati e raggiunta un’idonea velocità, i rotori ruotano progressivamente in avanti fino a che, raggiunta la posizione orizzontale, agiscono come eliche traenti. Durante questo processo di trasformazione che si completa all’interno di un “corridoio” di conversione gestito automaticamente ed in tutta sicurezza dai computer di bordo, la portanza è progressivamente trasferita dai rotori all’ala, il tutto sotto il controllo del pilota e senza compromettere il comfort di volo.

Una volta raggiunta la configurazione “aereo”, il convertiplano si comporta come il migliore dei turboprop e può portare comodamente nove passeggeri fino a 1400 km di distanza ad una velocità di crociera di 500km/h, il tutto in un ambiente pressurizzato che garantisce un confort impareggiabile. Nel 2022 siamo andati a vedere da vicino come funziona il convertiplano AW609 di Leonardo.

Bell V-280 Valor
@ Bell

Bell ha vinto lo scorso anno la gara dell’US Army per il futuro sostituto dell’iconico elicottero Sikorsky UH-60 Blackhawk. Il programma FLRAA – Future Long-Range Assault Aircraft inquadrato nel più ampio programma FVL – Future Vertical Lift è stato vinto proprio da un nuovo convertiplano dell’azienda americana, il Bell 280 Valor. Il Valor entrerà in servizio a metà del decennio 2030 e alla fine avrà l’impegnativo compito di sostituire il riuscitissimo Black Hawk costruito da Sikorsky che ha servito come elicottero tuttofare dell’esercito americano per più di 40 anni.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp