X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


La base aerea di Lielvārde diventa la terza base per la missione di Air Policing della NATO nei Paesi Baltici

@ NATO / Arnaud Chamberlin

A partire dal 1 marzo 2024, la base aerea di Lielvārde in Lettonia è stata attivata come terza base NATO per ospitare distaccamenti di caccia alleati che salvaguarderanno i cieli sopra Estonia, Lettonia e Lituania impegnati nella missione di polizia aerea del Baltico.

In una cerimonia tenutasi il 2 marzo 2024, rappresentanti di Lettonia, Canada, Estonia, Germania, Lituania, Polonia, Spagna, Stati Uniti e NATO hanno ufficialmente inaugurato il ruolo della base nella posizione di polizia aerea regionale della NATO. A causa dei lavori sulla pista e sulle infrastrutture della base aerea di Ämari che dureranno fino alla fine dell’anno, la Lettonia – in stretta collaborazione con l’Estonia e la Germania – ha creato le condizioni strutturali a Lielvārde per compiti di allerta di reazione rapida 24 ore su 24, 7 giorni su 7 sotto l’ombrello della NATO. Fino a novembre del 2024 un distaccamento tedesco di Eurofighter eseguirà questa missione.

Una squadra di ispezione del CAOC della NATO di Uedem, in Germania, responsabile della supervisione della polizia aerea dell’Alleanza in tutto il nord Europa, ha certificato ufficialmente che il processo di comando e controllo è in atto a Lielvārde per la gestione dei velivoli da combattimento della NATO.

Questo è un giorno memorabile per la Lettonia e la NATO. Per la prima volta la missione di Air Policing della NATO verrà effettuata dalla base aerea di Lielvārde“, ha affermato il ministro della Difesa lettone Andris Sprūds. “Siamo grati a tutti gli alleati che hanno contribuito con le loro forze a questa missione, proteggendo lo spazio aereo della NATO e proteggendo il nostro popolo. Il dominio aereo è essenziale per la deterrenza e la difesa degli alleati. La capacità di svolgere la missione da più località mostra chiaramente che il sistema aereo integrato della NATO e la difesa missilistica può essere agile, rapida e credibile nel difendere il nostro spazio aereo“, ha aggiunto.

Per quasi 20 anni, da quando Estonia, Lettonia e Lituania hanno aderito alla NATO nel 2004, il principio della difesa collettiva è stato esteso agli Stati baltici, e questa missione è ora arrivata fisicamente a Lielvārde, il che significa che la NATO ha tre basi operative per gli schieramenti, una in ciascun alleato baltico”, ha affermato il Maggiore Generale Harold van Pee, comandante del CAOC di Uedem.

Sia la Lettonia che la Germania hanno svolto un lavoro eccezionale nel preparare tempestivamente la base aerea per l’impiego di aerei da combattimento, come è stato dimostrato ieri quando il distaccamento tedesco è riuscito a svolgere la prima missione di allerta poche ore dopo aver ottenuto formalmente lo status operativo”, ha aggiunto riferendosi al primo decollo tedesco da Lielvārde per intercettare aerei militari russi in volo sul Mar Baltico.

La cerimonia è stata un’altra occasione per sottolineare lo sforzo collettivo degli alleati nella regione. “Nell’odierno contesto di sicurezza in continua evoluzione, la missione Baltic Air Policing della NATO svolge un ruolo cruciale nello scoraggiare potenziali minacce, salvaguardare l’integrità dello spazio aereo e promuovere la stabilità regionale“, ha affermato il colonnello Viesturs Masulis, Comandante dell’aeronautica militare lettone.

Serve come dimostrazione visibile della nostra determinazione collettiva a difenderci da qualsiasi minaccia; pertanto, siamo onorati di accogliere e ospitare la Luftwaffe tedesca mentre opera con i suoi Eurofighter dalla base aerea di Lielvārde. Vorrei ringraziare l’aeronautica militare polacca per il sostegno alla missione dalla base aerea di Ämari in Estonia. Grazie per aver contribuito a proteggere il nostro spazio aereo negli ultimi mesi“, ha aggiunto.

Con l’attivazione della base aerea di Lielvārde, la Lettonia consente alla NATO di continuare a utilizzare due basi aeree per la missione di Air Policing nella regione. Nel frattempo, la base aerea di Ämari sarà utilizzata per lo spiegamento del Centro di Controllo e Segnalazione schierabile della Germania, Deployable Control and Reporting Centre, che da metà marzo a fine giugno 2024 aumenterà la capacità di sorveglianza e controllo della NATO nella regione del Mar Baltico.

Durante questo periodo, i controllori del traffico aereo tedeschi saranno integrati nei centri di controllo e segnalazione in Estonia, Lettonia e Lituania. E’ importante anche segnalare che, come abbiamo scritto nei giorni scorsi, la NATO ha aperto un’ulteriore base aerea per le operazioni dell’Alleanza Atlantica in Albania, inaugurata con le operazioni aeree di F-16 americani ed Eurofighter italiani.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto