darpa e bae systems
@ BAe Systems

BAE Systems selezionata dalla DARPA per sviluppare la progettazione di aeromobili rivoluzionari

L’Agenzia per i progetti di ricerca avanzata della difesa degli Stati Uniti DARPA – U.S. Defense Advanced Research Projects Agency ha assegnato un contratto alla BAE Systems per progettare un concetto di dimostratore rivoluzionario con il controllo attivo del flusso al centro del velivolo. Questo permetterà al velivolo di manovrare in volo senza superfici di controllo di volo convenzionali e consentirà prestazioni, manutenibilità e sopravvivenza migliorate.

L’aggiudicazione del contratto fa parte del progetto CRANE – Control of Revolutionary Aircraft with Novel Effectors della DARPA, che intende introdurre la tecnologia Active Flow Control nelle prime fasi del processo di progettazione dell’aeromobile per dimostrare significativi vantaggi in termini di efficienza, nonché miglioramenti in termini di costi, affidabilità, peso e prestazioni dell’aeromobile.

Il ruolo di BAE Systems nel progetto CRANE si basa sulla sua innovazione dimostrata attraverso il progetto MAGMA nel 2019, dove per la prima volta nella storia dell’aviazione un velivolo è stato manovrato con successo utilizzando aria soffiata in modo supersonico e con tecnologia Active Flow Control.

Tom Fillingham, Senior Vice President – ​​US Programs, BAE Systems Air ha dichiarato: “BAE Systems è all’avanguardia nella progettazione digitale da oltre 20 anni. Questo premio ci consente di far progredire la tecnologia Active Flow Control e le nostre capacità di ingegneria digitale su vasta scala, in collaborazione con DARPA e l’Università di Manchester nel Regno Unito. Fin dai nostri innovativi test MAGMA, i nostri ingegneri nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in Australia hanno continuato a innovare per identificare miglioramenti nel processo di progettazione digitale dell’aeromobile per offrire valore militare e vantaggi operativi ai velivoli da combattimento“.

Poiché gli aerei militari affrontano ambienti sempre più contestati e sofisticati, Active Flow Control offre potenziali benefici che potrebbero fornire vantaggi operativi nello spazio di battaglia. Le tecnologie Active Flow Control possono integrare o sostituire le tradizionali superfici di controllo mobili per migliorare le prestazioni di un aeromobile in vari punti del regime di volo, nonché ridurre massa e volume rispetto agli aeromobili con comandi convenzionali per consentire maggiori carichi utili e maggiore flessibilità di utilizzo.

Sebbene non sia stato divulgato alcun valore per questo contratto, BAE Systems maturerà attività di progettazione, integrazione e riduzione dei rischi, compresi i test in galleria del vento presso le sue strutture nel nord-ovest dell’Inghilterra nel 2022. Questo lavoro innovativo informerà le fasi future del programma CRANE, inclusa l’attività di concept design.