B-52 americano intercettato da un caccia J-11 cinese
@ Dipartimento della Difesa USA

B-52 americano intercettato da un caccia J-11 cinese: intercettazione non professionale secondo il Pentagono

Lo scorso 24 ottobre 2023, un pilota cinese con un velivolo da combattimento Shenyang J-11 ha eseguito un’intercettazione pericolosa di un aereo B-52 dell’aeronautica militare americana. Il B-52 americano intercettato da un caccia J-11 cinese stava conducendo una missione di routine sul Mar Cinese Meridionale nello spazio aereo internazionale. I B-52, del 2nd Bomb Wing provenienti dalla base aerea di Barksdale in Louisiana, sono stati rischierati nella base aerea di Andersen a Guam.

Secondo il Pentagono, durante l’intercettazione notturna, il pilota cinese avrebbe volato in modo non sicuro e poco professionale dimostrando inoltre scarsa abilità di pilotaggio e avvicinandosi con velocità eccessiva e incontrollata, volando sotto, davanti ed entro 10 piedi dal bombardieri americano B-52, mettendo entrambi gli aerei in pericolo di collisione. “Siamo preoccupati che questo pilota non fosse a conoscenza di quanto fosse vicino a provocare una collisione“, riporta una nota del Pentagono.

L’intercettazione del B-52 americano da parte del J-11, che ricordiamo essere una copia del Su-27 Flanker russo, è stata condotta di notte con visibilità limitata, in modo contrario alle norme internazionali sulla sicurezza aerea. Gli aeromobili militari, quando si avvicinano intenzionalmente ad un altro aereo, devono operare con abilità di volo professionale e prestare la dovuta attenzione alla sicurezza degli altri aeromobili. Il Comando dell’Indo-Pacifico degli Stati Uniti ha fornito un video, dell’intercettazione in questione, registrato tramite il pod Sniper montato sotto l’ala del B-52.

L’incidente del B-52 americano intercettato da un caccia J-11 cinese rappresenta l’ultimo esempio di ciò che il Dipartimento della Difesa USA ha descritto nel China Military Power Report (CMPR) del 2023 come “comportamenti non sicuri, non professionali e altri comportamenti che cercano di compromettere la capacità degli Stati Uniti e di altre nazioni di condurre operazioni in sicurezza dove il diritto internazionale lo consente“.

Il 17 ottobre 2023, il Dipartimento della Difesa USA ha pubblicato anche una raccolta di immagini e video declassificati che descrivono un modello pericoloso di comportamento operativo coercitivo e rischioso da parte dell’aviazione militare cinese, in più di 180 interazioni di questo tipo dall’autunno del 2021, contro gli aerei statunitensi che operano legalmente nello spazio aereo internazionale nelle regioni del Mar Cinese Orientale e Meridionale.

Gli Stati Uniti continueranno a volare ed operare, in modo sicuro e responsabile, ovunque le leggi internazionali lo consentano. “Le unità sotto il comando Indo-Pacifico degli Stati Uniti restano impegnate in una regione libera e aperta, e ci aspettiamo che tutti i paesi dell’Indo-Pacifico operino nello spazio aereo internazionale in modo sicuro e in conformità con il diritto internazionale“, conclude la nota del Pentagono.