Leonardo AW149 per la Polonia - AW149 delle Forze Armate polacche
@ Fot. st. kpr. Wojciech Król/CO MON

AW149 delle Forze Armate polacche: Leonardo apre la linea di produzione di PZL-Świdnik

L’italiana Leonardo, leader globale nel settore aerospaziale, difesa e sicurezza, ha dimostrato un forte impegno nei confronti della Polonia attraverso partenariati strategici e investimenti nelle capacità di difesa del Paese, ulteriormente confermato dall’ultimo importante traguardo raggiunto in questi giorno. PZL-Świdnik, la società polacca interamente controllata da Leonardo, ha celebrato l’apertura della linea di produzione degli elicotteri AW149 delle Forze Armate polacche e il lancio di nuove attività produttive localizzate adempiendo al proprio impegno nel nuovo programma elicotteri.

L’impegno dell’azienda nel trasferimento tecnologico e nella produzione locale ha contribuito alla crescita delle competenze di base del paese e ciò ha consentito di fornire rapidamente nuove tecnologie al cliente, garantendo che le forze armate polacche siano attrezzate per affrontare le sfide sul campo di battaglia con le tecnologie di ultima generazione.

La cerimonia ufficiale di apertura si è svolta alla presenza di rappresentanti e autorità delle istituzioni nazionali e locali, di Leonardo, PZL-Świdnik e delle aziende partner. Questo risultato segna una nuova era tecnologica sia per gli stabilimenti PZL-Świdnik che per la catena di fornitura nazionale della Polonia.

Parte di Leonardo, PZL-Świdnik sfrutta vantaggi industriali unici in termini di velocità delle consegne e flessibilità per soddisfare scadenze impegnative e requisiti di emergenza considerando lo scenario geopolitico. I primissimi AW149 sono stati prodotti a Vergiate (Italia), dove i polacchi hanno seguito un corso di formazione e hanno assicurato consegne puntuali in tempi ristretti, consegnando i primi elicotteri 15 mesi dopo la firma del contratto. La maggior parte degli AW149 delle forze armate polacche saranno prodotti in Polonia.

AW149 delle Forze Armate polacche

Il programma AW149 del Ministero della Difesa polacco si basa sulla produzione localizzata attraverso PZL-Świdnik, che rappresenta una decisione strategica della Polonia per garantire sia la sicurezza nazionale che i principali vantaggi industriali. Il contratto per 32 AW149 è stato firmato a Świdnik nel 2022 e copre anche l’integrazione dei sistemi dell’elicottero, dell’armamento dedicato, delle future modernizzazioni e del supporto tecnico durante l’intero ciclo di vita della flotta polacca di AW149. Grazie alla produzione locale, la Polonia ottiene una base logistica nazionale e strutture tecniche situate vicino alle forze terrestri polacche, oltre ad elicotteri all’avanguardia.

Gian Piero Cutillo, Amministratore Delegato di Leonardo Elicotteri , ha dichiarato che “PZL-Świdnik è un esempio del più alto livello di eccellenza all’interno della nostra organizzazione, ottenendo ottimi risultati in tutte le aree e ha un grande potenziale per ulteriore sviluppo. In linea con questo, crescono le esigenze della nostra azienda con sede a Świdnik per continuare ad evolversi, da produttore ad attore chiave del mercato che gestisce contratti e consegne complessi. Il programma del Ministero della Difesa polacco dell’AW149 ne è un chiaro esempio oggi. La localizzazione delle capacità industriali e logistiche di questi nuovi elicotteri per soddisfare le esigenze della Polonia, sfruttare le capacità uniche e consolidate di lunga data di PZL-Świdnik e le sue competenze professionali combinate con le eccezionali capacità operative degli AW149 offriranno vantaggi senza precedenti al Paese”.

Jacek Libucha, presidente di PZL-Świdnik, ha dichiarato che “l’anno scorso è stato un periodo di investimenti multimilionari, comprese infrastrutture, attrezzature e strutture, in particolare nell’edificio dove ora si trova la piena produzione dell’AW149 delle Forze Armate polacche. Con la produzione dell’AW149 iniziamo una nuova era per gli stabilimenti di Świdnik – questo mi è stato chiaro fin dall’inizio quando sono stato nominato CEO di PZL-Świdnik – avevamo bisogno di una nuova linea di produzione di elicotteri più moderna per sviluppare la nostra competenza, che deve essere accompagnato da un trasferimento tecnologico all’avanguardia. Ciò soddisfa anche le esigenze di fascia alta delle Forze Armate e quegli elicotteri forniranno loro il miglior supporto di combattimento della categoria. Questo è lo scopo per cui è stata progettata la piattaforma”.

La nuova linea di produzione è un acceleratore del cambiamento, così come lo era quando PZL-Świdnik divenne un centro di eccellenza per l’aerostruttura degli elicotteri e contribuì al lancio del programma AW139 diversi anni fa. Ora, a poco più di un decennio, i ricavi di PZL-Świdnik sono più che quadruplicati, generando maggiori vendite all’esportazione e una base tecnologica e di prodotti in espansione. L’attività con sede a Świdnik è cresciuta significativamente nel corso dell’anno, acquisendo nuovi contratti, sfruttando gli investimenti tecnologici e di capacità garantiti da Leonardo per diventare un attore solido nel mercato competitivo.

In Polonia, presso PZL-Świdnik un totale di 3.240 dipendenti (il 20% dei quali sono ingegneri) sono dedicati al servizio dei propri clienti, con l’esercito polacco riconosciuto come strategico. PZL-Świdnik impiega uno staff ambizioso, di cui gli ingegneri costituiscono il 20%, i giovani lavoratori sono un numero crescente e i piloti collaudatori di livello più alto (livello 1) soddisfano le esigenze attuali e future dell’esercito polacco e di altri clienti. Questi piloti hanno eseguito anche un’esibizione di volo con l’AW149 durante la cerimonia.

Elicottero militare multiruolo AW149

Il contratto per 32 AW149, del valore di 8,25 miliardi di PLN lordi (circa 1,76 miliardi di euro) comprende pacchetti logistici, di addestramento e di simulazione. Il pacchetto logistico comprende uno stock di ricambi e parti consumabili, nonché attrezzature per l’assistenza a terra degli elicotteri. Il pacchetto di addestramento e simulatore comprende la formazione completa di piloti e personale tecnico e la fornitura di una serie di simulatori avanzati e attrezzature di addestramento.

La nuova configurazione degli elicotteri militari polacchi consente, tra le altre cose, missioni di supporto al combattimento. Soddisfacendo pienamente i requisiti delle forze armate polacche, la configurazione includerà anche, tra gli altri, sistemi di osservazione, armi leggere, razzi e missili guidati/non guidati e sistemi di autodifesa.

L’armamento, a seconda della variante e della configurazione dell’elicottero, viene installato in cabina o sui punti esterni dell’elicottero. La piattaforma AW149, già in servizio con operatori internazionali per una serie di applicazioni e in fase di valutazione in vari paesi, è ideale per modernizzare le flotte di elicotteri da difesa e sostituire una gamma di modelli obsoleti nella categoria di peso medio.

L’AW149 è un elicottero militare multiruolo di ultima generazione progettato fin dall’inizio per soddisfare le esigenze più esigenti delle forze armate. La piattaforma può essere riconfigurata per eseguire un’ampia varietà di compiti impegnativi nelle condizioni operative più difficili.

Le avanzate attrezzature, armi e tecnologie di sistema dell’AW149, combinate con la sua agilità, autonomia/durata ed elevati margini di potenza, i più alti livelli di sicurezza e sopravvivenza, forniscono agli utenti della difesa un’elevata disponibilità operativa, efficacia della missione ed efficienza dei costi della flotta.

Ricordiamo anche che Leonardo sta spingendo l’AW149 nel Regno Unito per la sua richiesta di nuovi elicotteri medi. Se selezionata, costruirebbe il modello AW149 nel suo stabilimento di Yeovil, nel sud-ovest dell’Inghilterra.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp e sul nuovo canale Threads