Si è svolta oggi, 30 ottobre 2019, presso l’Aeroporto “Fabbri”, alla presenza del Comandante dell’Aviazione dell’Esercito Generale di Brigata Paolo Riccò, la cerimonia di avvicendamento al comando del 3° Reggimento Elicotteri per Operazioni Speciali “Aldebaran” tra il Colonnello Nicola Basti, cedente, e il Colonnello Loreto Bolla, subentrante.

Molte le Autorità e gli illustri ospiti intervenuti alla cerimonia che, in un giorno particolarmente importante per il reggimento, si sono voluti stringere in un ideale abbraccio all’Unità più giovane dell’Aviazione dell’Esercito. Dal 2002, infatti, tale Unità supporta tutte le Forze Speciali della Difesa nella 3^ dimensione.

Il momento più solenne della cerimonia è stato il passaggio della Bandiera di Guerra dalle mani del Comandante cedente, che l’ha custodita e servita per 28 mesi, a quella del subentrante che, appena terminato un prestigioso incarico in teatro operativo, si accinge a iniziare un intenso periodo a capo degli uomini e delle donne del 3° REOS.

Sotto la guida del Colonnello Basti, il reggimento ha portato a termine tutte le missioni assegnategli in questi anni, da quelle addestrative a quelle operative a carattere nazionale e internazionale, assicurando quotidianamente equipaggi e aeromobili per il pronto intervento nazionale e i piani di contingenza. Tra le innumerevoli attività addestrative, si ricorda quella iniziata a marzo di quest’anno, che ha visto la formazione di personale pilota, tecnico e operatore di bordo delle Qatari Emiri Air Force su aeromobile NH90, avente il duplice scopo di addestrare piloti e operatori di bordo e di formare tecnici manutentori.

3° REOS – Reggimento Elicotteri per Operazioni Speciali “Aldebaran”

Abbiamo avuto l’opportunità di trascorrere una giornata a Febbraio 2019 con il 3° REOS per approfondire le capacità e le peculiarità di questo fondamentale reparto aereo a disposizione delle Forze Armate italiane.

Il 3° Reggimento Elicotteri Operazioni Speciali “Aldebaran” costituitosi il 14 Novembre 2014 è alle dirette dipendenze del Comando dell’Aviazione dell’Esercito e supporta con personale e aeromobili il Comando Forze Speciali dell’Esercito (COMFOSE) e il Comando Interforze per le Operazioni delle Forze Speciali (COFS) garantendo inoltre le missioni tipiche di un’unità di volo dell’Aviazione dell’Esercito.

3° Reggimento Elicotteri Operazioni Speciali

La sua missione è quella di assicurare, tramite mezzi e personale specificatamente addestrato ed equipaggiato, un’adeguata capacità di manovra nella terza dimensione al fine di supportare e attività militari della componente terrestre e/o interforze contribuendo al conseguimento di obiettivi militari di rilevanza politico-militare, strategico-militare o di livello operativo per la tutela degli interessi nazionali in ogni contesto operativo. Le unità del 3° Reggimento dell’Aviazione dell’Esercito sono in grado di assolvere tutti i compiti delle unità aeree multiruolo convenzionali in scenari di alto rischio laddove non sia possibile o conveniente l’uso delle stesse allo scopo di supportare le forze speciali nel conseguimento degli obiettivi di livello operativo e strategico. Il REOS utilizza tre linee di volo sugli elicotteri ICH-47F Chinook, NH-90 e AB-412 per la condotta delle operazioni in tutte le missioni specifiche delle forze speciali quali le Special Reconnaissance, le Direct Actions, le Military Assistances, le Counter-Insurgery e le Counter-Terrorism.

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi