Con i voli della scorsa settimana, i velivoli AMX del Task Group Black Cats dell’Italian National Contingent Command AIR (IT NCC Air), rischierati presso la Base Aerea di Al Jaber, in Kuwait, ed operanti nell’ambito della missione Internazionale Inherent Resolve, a supporto delle Forze della Coalizione nell’azione di contrasto al DAESH, hanno raggiunto le 6000 ore di volo

L’importante traguardo del Task Group Black Cats rappresenta un importante contributo operativo dell’Aeronautica Militare alla lotta al Daesh.  Il risultato dell’impegno e della professionalità delle donne e degli uomini del Task Group e del loro quotidiano lavoro in ogni condizione ambientale è stato possibile anche grazie al supporto di tutti gli Enti e Reparti di Forza Armata coinvolti in Italia: un lavoro di squadra, costante e continuo nel tempo

Il Task Group Black Cats, ricostituito presso la Base Aerea di Ahmed Al Jaber in Kuwait il 14 Giugno 2016, dopo l’impegno operativo in Afghanistan, opera, in piena sinergia con gli altri assetti della Coalizione, con 4 velivoli AMX, equipaggiati con un sistema di ricognizione d’avanguardia. Grazie al POD da ricognizione RecceLite infatti il velivolo è capace di effettuare ricognizioni su obiettivi terrestri da media e alta quota sia di giorno che di notte.

L’efficacia di tale assetto è anche dovuta alla sua affidabilità e ai suoi bassi consumi che, grazie alle operazioni di rifornimento in volo, permettono delle lunghe finestre di copertura aerea sui target assegnati dalla Coalizione.

Costituita in data 17 ottobre 2014, nell’ambito dell’operazione nazionale “Prima Parthica” e multinazionale “Inherent Resolve”, l’ITNCC/TFA Kuwait garantisce l’unicità di comando e l’impiego sinergico e coordinato degli assetti di volo KC-767, Predator, e  AMX. La missione della TFA Kuwait è di soddisfare le esigenze di rifornimento in volo degli assetti della coalizione con il proprio KC 767A; di concorrere, altresì, alla definizione della Situation Awareness della coalizione mediante l’impiego dei propri assetti Intelligence, Surveillance and Reconnaissance (ISR) AM-X e Predator. Questi producono immagini di alta qualità che vengono poi valorizzate dalla cellula Intelligence I2MEC (Integrated Italian Multisensor Exploitation Cell) e fornite alla coalizione sotto forma di analisi.

Fonte e photo credits: Stato Maggiore Difesa

1 risposta

  1. Mario Grassis

    Alla faccia di chi diceva che l’AMX era un Aereo inutile e mal progettato. Il tempo è sempre veritiero, grazie aeritalia ora Leonardo, sei rimasto unico vero orgoglio nazionale, speriamo che il governo presente e futuro ti permettano di di sopravvivere.

    Rispondi

Rispondi