Nel 2019 Airbus SE (simbolo di borsa: AIR) ha consegnato 863 aeromobili commerciali a 99 clienti, superando dell’8% il precedente record di produzione stabilito nel 2018. Nel 17° anno consecutivo che registra un aumento di produzione, Airbus ha proseguito la transizione verso tutte le varianti NEO e, alla fine dell’anno, ha consegnato 173 aeromobili wide-body, il numero più elevato in un solo anno.

Queste le consegne del 2019:

  • Per la Famiglia A220: 48 aeromobili rispetto ai 20 del 2018 (da quando l’A220 è entrato a far parte della Famiglia Airbus, il 1 luglio 2018)
  • Per la Famiglia A320: 642 aeromobili rispetto ai 626 del 2018. Di questi, 551 erano della Famiglia NEO rispetto ai 386 del 2018
  • Per la Famiglia A330: 53 aeromobili rispetto ai 49 del 2018. Di questi, 41 erano della Famiglia NEO rispetto ai 3 del 2018
  • Per la Famiglia A350: 112 aeromobili rispetto ai 93 del 2018. Di questi, 25 erano A350-1000 rispetto ai 14 del 2018
  • Per l’A380: 8 aeromobili rispetto ai 12 del 2018

Airbus ha registrato un ottimo anno per le vendite con un totale di 1.131 nuovi ordini.

Gli ordini netti sono stati 768, rispetto ai 747 del 2018, a riprova del sostegno dei clienti in tutti i segmenti di mercato e hanno portato il totale degli ordini netti cumulativi di Airbus oltre quota 20.000.

L’A220 ha raggiunto i 63 ordini netti, a conferma del ruolo dell’aeromobile, che è leader nella propria categoria. La Famiglia A320 conferma il proprio successo con 654 ordini netti, compresa un’eccezionale risposta del mercato per la nuova versione A321XLR. Alla fine dell’anno, l’attuale offerta wide-body di Airbus comprendeva vendite e ordini ripetuti per 32 aeromobili della Famiglia A350 e 89 della Famiglia A330. Le 363 cancellazioni riflettono specifiche situazioni dei vettori nel 2019 oltre alla decisione di terminare la produzione dell’A380. All’inizio dell’anno, il backlog di Airbus era di 7.482 aeromobili.

Sono felice di vedere come i nostri numeri relativi a ordini e consegne di aeromobili commerciali riflettano il continuo impegno per servire al meglio i nostri clienti e per portare sul mercato i nostri prodotti e servizi competitivi“, ha dichiarato Guillaume Faury, CEO di Airbus. “Ringrazio sinceramente i nostri clienti per la loro lealtà e i team Airbus e i nostri partner del settore che hanno reso possibile tutto questo“. Airbus comunicherà i risultati finanziari dell’intero anno 2019 il 13 febbraio 2020.

Anche il 2020 si apre in positivo per Airbus che ha finalizzato il contratto di acquisto con Spirit Airlines, vettore con sede negli Stati Uniti, per 100 aeromobili della Famiglia A320neo. Ad ottobre 2019 Airbus e Spirit Airlines hanno annunciato la firma di una Lettera d’Intenti (Memorandum of Understanding) per l’acquisto di fino a cento aeromobili (un mix di A319neo, A320neo e A321neo) da parte del vettore nord americano al fine di rispondere alle future esigenze della propria flotta.

Con sede nel sud della Florida, Spirit è il vettore con la più rapida crescita degli Stati Uniti, con destinazioni negli Stati Uniti, in America Latina e nei Caraibi. Il vettore annuncerà la scelta dei motori in un secondo momento.

Print Friendly, PDF & Email