X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Airbus e Boeing: ordini e consegne dei velivoli commerciali del 2022

@ The Boeing Company

Airbus e Boeing hanno pubblicato i dati relativi alle consegne e agli ordini del 2022 di velivoli commerciali. Con una consegna di 661 aerei Airbus è al 38% in più rispetto a Boeing che ha consegnato 480 aerei.

Airbus aveva un obiettivo di 700 consegne, ma non è riuscito ad onorarlo a causa dei vincoli dei fornitori in un anno di ripresa dal COVID, dell’aumento dei prezzi dell’energia a causa della guerra in Ucraina e della carenza di manodopera. Boeing ha subito gli stessi vincoli di Airbus ma è ancora alle prese con i problemi causati dagli incidenti del 737 Max e dai problemi di qualità del 787.

Per quanto riguarda gli ordini, Airbus ha registrato 820 ordini netti rispetto ai 774 di Boeing. Il portafoglio ordini di Airbus è maggiore del 33% con 7.239 aeromobili rispetto ai 5.430 jet di Boeing.

Airbus 2022

Airbus ha pubblicato i dati ed un’infografica che mette in prospettiva i dati e le cifre del 2022. Gli ordini sono stati superiori del 62% rispetto al 2021. “Nel 2022 abbiamo consegnato 661 aeromobili a 84 clienti, il che rappresenta un incremento dell’8% rispetto al 2021. È chiaramente meno di quanto ci eravamo prefissati, ma data la complessità del nostro ambiente operativo, desidero ringraziare i nostri team e i nostri partner per il lavoro svolto e per i risultati ottenuti”, ha dichiarato Guillaume Faury, Chief Executive Officer di Airbus. “La forte acquisizione di ordini per tutte le nostre famiglie di aeromobili, compresi i cargo, riflette la forza e la competitività del nostro portafoglio prodotti. Proseguiamo nel ramp-up per rispettare il nostro portafoglio ordini.

Gli ordini di widebody sono aumentati, il che è meno visibile in quanto l’anno include cancellazioni di widebody di grandi dimensioni da AirAsia (un ripristino del suo ordine gonfiato di A330-900) e cancellazioni di A350-1000 da Qatar Airways.

Il modesto aumento delle consegne di Airbus dell’8% da 611 nel 2021 a 661 aeromobili per il 2022 è stato in parte dovuto al più complesso A321 che ora supera l’A320 per la prima volta (264 contro 246), ma anche perché l’A220 aumenta solo di tre unità (53 contro 50). La catena di approvvigionamento è il fattore limitante per queste linee di prodotti, poiché Airbus sperava di consegnare più aerei.

Le 661 consegne saranno confrontate con le 863 prima del COVID. Le elevate vendite a corridoio singolo di Airbus mettono sotto pressione le consegne e Faury ha affermato che l’aumento del tasso di consegna è ancora di 65 al mese entro il 2024, rispetto ai 43 dello scorso anno. Entro la metà del decennio, Airbus vorrebbe arrivare a 75 A321/A320 al mese.

La linea A330 ha visto un aumento del 78% delle consegne a 2,7 al mese invece di 1,5 al mese nel 2021. L’A350 è stato prodotto al tasso cinque nel 2022 con 60 consegne rispetto alle 55 del 2021. Le 60 consegne includono una riduzione di due A350-900 per Aeroflot precedentemente registrati come venduti nel dicembre 2021 e per i quali non è stato possibile effettuare l’effettivo trasferimento in Russia a causa delle sanzioni internazionali.

Consegne effettuate nel 2022

Airbus si è inoltre aggiudicata 1.078 nuovi ordini (820 netti) nell’insieme dei propri programmi e segmenti di mercato, compresi diversi impegni di alto profilo da parte di alcuni fra i principali vettori mondiali. In termini di unità di aeromobili, Airbus ha registrato un rapporto ordini netti/consegne significativamente superiore ad uno.

Per quanto riguarda i dettagli dei programmi, l’A220 ha registrato 127 nuovi ordini lordi, mentre la famiglia A320neo ha registrato 888 nuovi ordini lordi. Nel segmento widebody, Airbus ha registrato 63 nuovi ordini lordi: 19 A330 e 44 A350, di cui 24 A350F.

Boeing 2022

Boeing ha avuto ordini netti di 774 jet nello scorso anno, al netto di cancellazioni e conversioni, e ha consegnato 480 aerei commerciali nel 2022, con un aumento delle vendite del 62% rispetto ai 479 ordini del 2021 e un aumento delle consegne del 41% rispetto ai 340 del 2021.

Abbiamo lavorato duramente nel 2022 per stabilizzare la produzione del 737, riprendere le consegne del 787, lanciare il 777-8 Freighter e, cosa più importante, soddisfare gli impegni con i nostri clienti”, ha dichiarato Stan Deal, Presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “Mentre il settore aereo continua la sua ripresa, stiamo assistendo ad una forte domanda in tutta la nostra famiglia di prodotti, in particolare per l’efficientissimo 737 MAX e il 787 Dreamliner. Rimarremo concentrati sulla stabilità delle nostre operazioni e della catena di fornitura e continueremo nel contempo a lavorare per fornire aerei ai nostri clienti nel 2023 e oltre”, ha aggiunto.

I diversi programmi sono ripartiti come di seguito:

  • Il 737 ha avuto 561 ordini contro i 749 del 2021 e consegne di 387 contro le 263 dell’anno precedente.
  • Il 767 ha avuto 31 ordini contro 38 nel 2021. Boeing ha consegnato 33 767 contro 32 nel 2022.
  • Per il 777, ci sono stati 68 ordini e 24 consegne per entrambi gli anni.
  • Il 787 ha avuto 114 ordini nel 2022 contro i 21 del 2021. Le consegne sono arrivate a 31 contro le 14 del 2021.
  • Infine, il 747 non ha avuto ordini nel 2022 contro cinque nel 2021 e cinque consegne contro sette.

Le consegne del 2022 comprendono:

  • 387 737, fra cui 374 737 MAX e 13 aerei di derivazione militare.
  • 93 widebody, inclusi 5 747, 33 767, 24 777 e 31 787.
  • 44 nuovi cargo.

La linea cargo ha registrato 78 ordini compresi 45 ordini per il 767-300 Freighter e l’attuale 777 Freighter, inoltre Boeing ha lanciato il 777-8 Freighter con oltre 50 ordini, incluse le conversioni.

Come abbiamo scritto nelle scorse settimane Boeing ha consegnato l’ultimo 747, un cargo per Atlas Air, chiudendo l’era del famoso “Jumbo Jet”. I numeri mostrano come Boeing stia ancora soffrendo della debacle del suo 737 MAX, dove il tasso di consegna nel 2022 ha raggiunto solo 32 velivoli al mese nonostante un ampio stock di aeromobili prodotti.

I problemi di produzione del 787 non sono ancora totalmente risolti, con un raddoppio delle consegne a 31 nel 2022, nonostante un riavvio ritardato delle consegne nel terzo trimestre 2022.

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto