Il 6 giugno 2018 il primo BelugaXL ha superato le prove di vibrazione al suolo (Ground Vibration Test – GVT), un prerequisito per la certificazione dell’aeromobile che apre la strada al suo primo volo, che avverrà nell’estate 2018.

Obiettivo di questo test è la misurazione del comportamento dinamico dell’aeromobile e la conferma dei modelli teorici di una serie di condizioni di volo fra le quali le manovre, il volo in condizioni di raffiche di vento e l’atterraggio. I dati ottenuti da questo test contribuiscono inoltre a chiarire l’inviluppo di volo dell’aeromobile.

Il GVT sul Beluga XL è stato condotto da ONERA in collaborazione con DLR nel corso di otto giorni di test durante i quali sono stati utilizzati centinaia di accelerometri esterni, mentre l’aeromobile veniva sollecitato da shaker esterni o da eccitatori.

Il BelugaXL è stato lanciato nel novembre 2014 per far fronte alle esigenze di Airbus in termini di trasporto e di accelerazione della produzione dopo il 2019. I nuovi aeromobili da trasporto di grandi dimensioni si basano sulla versione cargo dell’A330-200 e riutilizzano ampiamente i componenti e le attrezzature già esistenti. Il primo dei cinque BelugaXL prenderà il volo nell’estate 2018 ed entrerà in servizio nel 2019.

Fonte e photo credits: Airbus Industries

Rispondi