aviazione-commerciale-aerei-civili
@ Unsplash / Samuel’s Photos

Aeroporto di Bologna, 950mila passeggeri a luglio: record storico e +3,6% su luglio 2019

Luglio da record per l’Aeroporto di Bologna: dopo un inizio d’anno ancora difficile per il Covid e dopo un giugno che ha visto finalmente ritornare il segno “più” sui passeggeri, nel mese appena chiuso il Marconi ha fatto registrare il miglior dato di sempre della propria storia.

Con una crescita del 3,6% su luglio 2019 (ultimo anno pre-pandemia) e con un +79,1% su luglio 2021, a luglio 2022 lo scalo bolognese ha infatti superato per la prima volta i 950 mila passeggeri mensili (esattamente: 950.870).

Inoltre, sabato 16 luglio 2022 è risultato il giorno più trafficato di sempre nella storia del Marconi, con 34.534 passeggeri tra arrivi e partenze.

Come per i mesi precedenti, anche l’andamento di luglio si presenta “a due velocità” tra voli nazionali e voli internazionali, con i passeggeri nazionali che crescono in maniera significativa anche sul 2019 (+33,2%), mentre quelli internazionali, seppure in recupero sul 2019, sono ancora al di sotto dei livelli pre-Covid (-3,9%).

Nel dettaglio, a luglio 2022 si sono registrati 247.991 passeggeri su voli nazionali (+15,9% sul 2021) e 702.879 passeggeri su voli internazionali (+121,7% sul 2021).

I movimenti aerei del mese sono stati 6.792, in calo dell’1,1% sul 2019 (ma in crescita del 44,6% sul 2021), mentre le merci trasportate per via aerea sono state 3.324 tonnellate, in calo dell’11,4% sul 2019 e praticamente invariate (-0,1%) sul 2021.

Le mete “più volate” di luglio sono state: Catania, Barcellona, Palermo, Olbia, Madrid, Parigi Charles de Gaulle, Bari, Londra Heathrow, Francoforte e Brindisi.

I dati relativi al numero di passeggeri e di voli nei primi sette mesi del 2022 evidenziano l’ulteriore riduzione del gap negativo sul 2019, mentre si conferma la forte crescita dei passeggeri rispetto al 2021. Le merci trasportate sono in aumento sia sul 2021 che sul 2019

Nel dettaglio, nel periodo gennaio-luglio 2022 sono stati registrati 4.624.151 passeggeri (-13,7% sul 2019 e +255,3% sul 2021). Il dato complessivo del 2021, pari a circa 4,1 milioni di passeggeri annui, dunque, è già stato ampiamente superato.

Nei primi sette mesi del 2022 i movimenti complessivi sono stati 36.510 (-13,4% sul 2019 e +163,6% sul 2021), mentre le merci trasportate sono state 23.828 tonnellate (+2,7% sul 2019 e +9,4% sul 2021).

L’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, classificato come “aeroporto strategico” dell’area Centro-Nord nel Piano nazionale degli Aeroporti predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha fatto registrare nel 2021 – anno condizionato dalla pandemia mondiale – 4,1 milioni di passeggeri, classificandosi come l’ottavo aeroporto italiano per numero di passeggeri (Fonte: Assaeroporti – Aeroporti2030). Situato nel cuore della food valley emiliana e dei distretti industriali dell’automotive e del packaging, l’Aeroporto ha una catchment area di circa 11 milioni di abitanti e circa 47.000 aziende con una forte propensione all’export e all’internazionalizzazione e con politiche di espansione commerciale verso l’Est Europa e l’Asia.

Per ciò che riguarda l’infrastruttura aeroportuale, l’Aeroporto ha tra gli obiettivi strategici dei prossimi anni un importante piano di sviluppo relativo soprattutto all’espansione del Terminal passeggeri, in particolare nell’area dei controlli di sicurezza e dei gate di imbarco. Obiettivo della società è quello di fare dell’Aeroporto di Bologna una delle più moderne e funzionali aerostazioni d’Italia, importante porta di accesso alla città ed al territorio.