esercitazione Furious Wolf
Esercitazione Furious Wolf (@ Ministero della Difesa)

L’Aeronautica Militare partecipa all’esercitazione Furious Wolf in Lituania

Due Eurofighter Typhoon con personale del 4 °, 36 °, 37 ° e 51 ° Stormo dell’Aeronautica Militare italiana sono impegnati in addestramento con il gruppo tattico in Lituania della Missione NATO Enhanced Forward Presence. L’esercitazione Furious Wolf mira all’ integrazione aria-terra e si presenta quale una preziosa opportunità formativa ai Joint Terminal Attack Controllers (JTAC) del gruppo tattico NATO in Lituania.

L’esercitazione Furious Wolf21-01, organizzata dalla NATO, ha rappresentato una grande opportunità per migliorare lo spirito di cooperazione tra i paesi della NATO, consentendo agli equipaggi e al personale di terra di addestrarsi insieme in uno scenario complesso“, ha detto il Maggiore Fabrizio S., comandante della Distaccamento di Eurofighter dal 4 ° Stormo.

Il suo distaccamento è un dispiegamento aggiuntivo al distaccamento italiano di Eurofighter del Baltic Air Policing che salvaguarda lo spazio aereo sul territorio della NATO lungo le coste del Mar Baltico.

Il supporto aereo ravvicinato è un tipo specifico di missione in cui le risorse aeree lavorano a supporto di unità di terra amiche, in prossimità delle forze nemiche. Tali missioni richiedono un’integrazione dettagliata tra il JTAC a terra ei piloti dei caccia per coordinare la potenza aerea e i movimenti delle truppe sul campo di battaglia.

L’addestramento frequente, realistico e in ambito multinazionale, è un elemento chiave per consentire alla NATO di avere JTAC ben addestrati ed esperti, disponibili ovunque o ogniqualvolta sia necessario per operazioni o missioni.

Immagini: Ministero della Difesa