aereo da caccia KF-21 sud coreano spara missile AIM-2000 IRIS-T
@ KAI / DAPA

Aereo da caccia KF-21: la Corea del Sud inizierà la produzione del velivolo nel 2024

La Corea del Sud inizierà quest’anno la produzione dell’aereo da caccia KF-21 come previsto, ha comunicato l’agenzia statale per l’approvvigionamento di equipaggiamenti militari, la DAPA, in quella che sarebbe una pietra miliare nel perseguimento della produzione nazionale di un velivolo da combattimento avanzato.

La Defense Acquisition Program Administration (DAPA) dovrebbe firmare un contratto con la Korea Aerospace Industries (KAI), il produttore del jet, entro la prima metà dell’anno per aprire la strada alla produzione su larga scala del KF-21, secondo quanto riferito dai media locali di Seoul.

Nel 2015, la Corea del Sud aveva lanciato un progetto congiunto di sviluppo di un nuovo aereo da combattimento con l’Indonesia, con l’obiettivo di schierare 120 KF-21 nell’aeronautica militare sudcoreana entro il 2032 per sostituire la sua vecchia flotta di jet F-4 e F-5.

La DAPA ha affermato che tutti e sei i prototipi KF-21 hanno già svolto con successo diversi voli di prova, effettuando varie valutazioni delle prestazioni, inclusi voli supersonici e test di separazione delle armi. I prototipi continueranno con altri test quest’anno, ha aggiunto la DAPA, con un velivolo che sarà sottoposto a test meteorologici estremi presso il centro di test dell’Agenzia per lo sviluppo della difesa, Defense Development Agency (ADD), a Seosan a 98 chilometri a sud-ovest di Seoul, fino a febbraio.

Solo dopo aver superato questi test ambientali estremi può iniziare la produzione di massa. Il direttore della DAPA Eom Dong-hwan ha dichiarato, che “continueremo a verificare le prestazioni dell’aereo da caccia KF-21 attraverso importanti test di volo come test di rifornimento aereo e test di lancio di missili aria-aria.”

Il progetto di sviluppo congiunto del valore di 8,1 trilioni di won (6,1 miliardi di dollari) fino al 2026 deve ancora far fronte alle incertezze derivanti dai pagamenti scaduti dell’Indonesia, stimati a quasi 1 trilione di won ad ottobre dello scorso anno. Seoul ha accettato di pagare circa il 60% del costo del progetto, mentre Jakarta e KAI copriranno circa il 20% ciascuna. Sempre secondo i media nazionali sud coreani, la DAPA avrebbe detto che sono in corso trattative affinché Giakarta presenti un piano di pagamento aggiornato per il progetto.

Aereo da caccia KF-21 sud coreano

Come sappiamo il programma KF-X, uno sviluppo collaborativo tra la Corea del Sud e l’Indonesia, ha prodotto il caccia di generazione 4+ denominato KF-21 Boramae. Seoul detiene l’80% delle azioni del progetto, mentre l’Indonesia detiene il 20%. Tuttavia, la tempistica per l’Indonesia per onorare i suoi impegni finanziari per il programma rimane ancora poco chiara.

Il progetto dell’aereo da caccia KF-21 sud coreano da 8,8 trilioni di won (6,9 miliardi di dollari), avviato nel 2015, mira a costruire un caccia supersonico, alimentato da due motori GE Aerospace F414, per sostituire la flotta obsoleta di caccia F-4D/E Phantom II e F-5E/F Tiger II della Corea del Sud. Il caccia di generazione 4.5 entrerà nella fase di produzione di massa nel 2026. La ROKAF intende acquistare 120 velivoli KF-21 entro il 2032.

L’aeronautica militare sudcoreana dovrebbe mettere in servizio 40 caccia di questo tipo entro il 2028 e 120/140 aerei entro il 2032 mentre l’Indonesia ne dovrebbe mettere in servizio 48/50. Dal 2026 al 2028, KAI prevede di produrre le unità iniziali del KF-21 Block I. La Corea del Sud conta molto sull’ampia esportazione di questo nuovo aereo militare anche come sostituto degli F-16 Fightning Falcon.

Il nuovo caccia KF-21 sud coreano è stato progettato pensando sia per il suo sviluppo evolutivo per integrare anche i sistemi di armamento sviluppati a livello nazionale e anche per sviluppare un indotto tecnologico nazionale con una maggiore partecipazione delle industrie locali che ad esempio stanno progettando, insieme alla KAI, più di 60 elementi software per il controllo del volo e per l’equipaggiamento di missione installati sul KF-21 creando così migliaia di posti di lavoro. Circa il 65% del KF-21 è di origine sudcoreana.

KF-21 con missile AIM-2000 IRIS-T
@ KAI / DAPA

Come accennato, per quanto riguarda la motorizzazione il KF-21 sarà equipaggiato con due motori General Electric F414-KI (F414-GE-400K) che forniranno al caccia grandi capacità operative con una maggiore autonomia rispetto ai velivoli attualmente in servizio e disponibili. Il General Electric F414-KI non è altro che una versione, specificatamente realizzata per il velivolo sud coreano, del noto F414-GE-400 impiegato ad esempio dagli F/A-18E/F Super Hornet e dal Saab Gripen.

Il velivolo è progettato per volare alla velocità di Mach 1,81 con un’autonomia di 2.900 chilometri. Con un carico utile di 7.700 chilogrammi, il nuovo jet da combattimento ospiterà 10 piloni per missili e serbatoi di carburante. Trasporterà diversi tipi di missili aria-aria, come IRIS-T e missili Meteor a guida radar attiva. Quindi il KF-21 Boramae, come attualmente previsto, dovrebbe avere caratteristiche operative simili a quelle della versione più avanzata del F-16 Viper e alcuni accorgimenti per ridurre la traccia radar e dargli qualche capacità stealth.

In futuro, l’aviazione militare sudcoreana sarà equipaggiata con un mix di F-35 per le operazioni di attacco e KF-21 per la difesa aerea. Gli esperti ritengono che questo framework farà buon uso dell’F-35, che è meglio progettato per gli attacchi al suolo, mentre il KF-21 è progettato per le missioni aria-aria. Questo mix migliorerà le capacità aeree offensive e difensive della Corea del Sud contro l’anziana aeronautica militare della Corea del Nord.

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp