Aegean Airlines e Airbus hanno festeggiato la consegna del primo A320neo della flotta Aegean, avvenuta a Tolosa, giovedì 19 dicembre 2019. L’aereo è il primo di un ordine complessivo di un minimo di 46 aerei della famiglia A320neo che dovrebbero arrivare entro la fine del 2024, per un valore complessivo di circa 6 miliardi di dollari a prezzi di listino. L’ordine iniziale di 30 velivoli firmato con Airbus a giugno 2019 è già stato ampliato con 16 nuovi velivoli identici.

Dopo un periodo iniziale di introduzione e preparazione per concludere i processi di pianificazione e addestramento, i nuovi aeromobili entreranno nella flotta della compagnia e che prevede di avviare i voli commerciali verso la metà di febbraio. Inoltre, entro luglio 2020 la compagnia riceverà 6 nuovi aerei di questo tipo, per servire al meglio il suo network di 155 destinazioni, con 19,2 milioni di posti offerti e 65 aerei operativi nel 2020.

I nuovi aerei A320neo di Aegean Airlines, saranno alimentati dai motori tecnologicamente avanzati Pratt & Whitney GTF™ che dovrebbero contribuire a una sostanziale riduzione dei livelli di emissioni di CO2 e NOx per volo e per passeggero trasportato, riducendo al contempo in modo significativo l’impronta acustica. Inoltre, il ridotto consumo di carburante consentirà di migliorare la competitività di Aegean, di ampliare l’autonomia e permetterà alla compagnia di volare verso nuove destinazioni. Infine, l’aereo fornirà un’eccellente piattaforma per lo sviluppo di nuovi servizi – prevalentemente digitali – per i passeggeri.

I 46 aerei della famiglia Airbus A320neo ordinati da Aegean costituiscono il più grande investimento del settore privato finora realizzato in Grecia.

Dimitris Gerogiannis, CEO di Aegean, ha commentato: “La consegna del primo Airbus A320neo, un aeromobile all’avanguardia, è una pietra miliare e significativa per il nostro sviluppo e la nostra competitività. Aegean gestisce già il più completo network in termini di capacità di posti a sedere e numero di destinazioni mai servito da una compagnia aerea greca e intendiamo continuare a investire nel suo sviluppo a beneficio dei nostri clienti. Per il nostro personale i nuovi aerei rappresentano una piattaforma per creare servizi innovativi per i nostri passeggeri, ma anche un grande moltiplicatore della loro capacità di sviluppo professionale”.

Airbus A320ceo aegean airlines

Con l’obiettivo di gettare le basi per una crescita e un’espansione ancora maggiore del proprio network Aegean Airlines, la più grande compagnia greca, ha presentato il programma 2020. Grazie a un significativo aumento della capacità totale portata a 19,2 milioni di posti, attraverso l’aggiunta di 1,5 milioni di posti in più rispetto al 2019, Aegean opererà su 155 destinazioni in 44 Paesi, con 65 aeromobili, tra i quali i primi 6 Airbus della famiglia A320 / 321neo che dovrebbero entrare a far parte della flotta Aegean entro la prima metà dell’anno.

Tra le 155 destinazioni raggiunte, l’Italia rimane al centro dell’attività di AEGEAN. Nel nostro Paese la compagnia greca continua a crescere di stagione in stagione, aggiungendo il 17% di posti in più rispetto all’anno precedente e 2 nuove rotte per collegare Milano e Roma con Salonicco. Nel 2020 AEGEAN metterà in collegamento 9 città italiane con la Grecia: da Bari, Bologna, Catania, Milano, Napoli, Palermo, Pisa, Roma e Venezia AEGEAN volerà direttamente ad Atene.

Complessivamente Aegean aggiunge 11 nuove rotte al proprio network di voli internazionali, da e per le basi di Atene, Salonicco e Corfù. Aegean sta, inoltre, aggiungendo al proprio network le 3 nuove destinazioni di Birmingham, Paphos e Bilbao. La compagnia prevede anche di aumentare la capacità su altre 47 rotte internazionali, aggiungendo 1,1 milioni di posti all’attività annuale e portando la capacità totale a 11,4 milioni di posti. Mentre punta ad ampliare la copertura nei mercati chiave del turismo, Aegean sta creando una nuova base a Corfù, che costituisce la sua ottava base in Grecia e a Cipro.

Atene rimane punto di riferimento principale per le performance complessive del turismo greco e di AEGEAN, in quanto funge anche da hub principale dell’azienda per l’accesso alle isole minori del paese. L’aumento significativo della capacità del network di Atene, previsto per il 2020, è legato ancora una voltaall’aumento della frequenza delle rotte esistenti, dall’ampliamento degli orari per altre rotte e dall’aggiunta di quattro nuove destinazioni (Bilbao, Norimberga, Paphos, Birmingham).

Dimitris Gerogiannis, ha dichiarato: “Il 2020 rappresenta un nuovo inizio per AEGEAN, perché stiamo investendo ulteriormente sul nostro network e complessivamente sulla nostra attività con 8 basi in Grecia e a Cipro. Con 11 nuove rotte, 1,5 milioni di posti in più e 19,2 milioni di posti complessivi, e, naturalmente, con l’ingresso dei primi sei A320neo nella nostra flotta, stiamo creando un nuovo potenziale di crescita per la nostra compagnia. Quest’anno, insieme all’espansione della nostra attività ad Atene, al rafforzamento di Salonicco e alla nuova base di Corfù, abbiamo anche migliorato e potenziato i nostri collegamenti con la Germania, un mercato che è sempre stato in prima linea nella nostra pianificazione strategica e nel mix complessivo dei segmenti di mercato”.

Immagini: Airbus Industries / Aegean Airlines

Print Friendly, PDF & Email
 

Rispondi