L’elicottero Lynx ha avuto una lunga e illustre carriera con l’esercito britannico carriera, il cui inizio, risale a quasi 40 anni fa.

Considerato da sempre come un importante elicottero da combattimento e supporto, il venerabile Lynx è entrato in servizio nel 1978 e da allora è stato impiegato per: distruggere carri armati, evacuare i feriti, raccogliere informazioni, fornire aiuti umanitari, soccorrere chi è in pericolo di vita, stupire la folla agli spettacoli aerei e molto altro ancora.

Si è affermato in tutto il mondo in scenari operativi e addestrativi impegnativi come: le gelide pianure del Canada settentrionale, le giungle del Sud-est asiatico e dell’America centrale, l’ambiente sotto zero dell’Artico, la sabbia del Medio Oriente e ha sostenuto le truppe britanniche in servizio in Iraq, Bosnia, Kuwait, Afghanistan, Sierra Leone e molti altri luoghi ancora.

Tuttavia i momento del pensionamento è arrivato e la nuova versione Wildcat sostituirà il Lynx nelle fila del British Army. Con i suoi motori, avionica e capacità migliorate, si conquisterà a breve il suo posto sui campi di battaglia del futuro.

Per celebrare l’addio al Lynx dal servizio attivo con l’Esercito britannico, l’Army Air Corps ha utilizzato gli ultimi cinque Lynx AH-9A rimasti opertivi sulla RAF Odiham, nell’Hampshire per un tour commemorativo in giro per l’Inghilterra che ha incluso alcuni dei siti e luoghi al quale l’elicottero e gli equipaggi sono più legati: Middle Wallop, Upavon, Yeovil, Wattisham e Londra per citarne alcuni.

Il ritiro del modello Lynx AH-9A dall’Esercito britannico e dall’Army Air Corps (AAC) arriva nove anni dopo che questa variante è stata introdotta in servizio nel 2009, e circa 40 anni dopo la consehna della prima versione AH-1 nel 1978. Sono 22 i Lynx AH-9A consegnati all’Army Air Corps.

Fonte, video e photo credits: British Army, UK Army Air Corps, UK 16th Air Assault Brigade, Georgina Stubbs

Rispondi