X

 

SOCIAL MEDIA AVIATION REPORT


Addestramento aereo congiunto tra Eurofighter italiani e F-16 iracheni

@ COVI/Ministero della Difesa

Ieri, nei cieli dell’Iraq, ha avuto luogo un addestramento congiunto tra velivoli dell’Aeronautica Militare e della Forza Aerea Irachena. L’attività di volo ha visto coinvolti due Eurofighter italiani rischierati in Kuwait, nell’ambito dell’Italian National Contingent Command Air (IT NCC Air) e due velivoli F-16 iracheni.

L’attività come questa svolta con gli F-16 iracheni è di tipo cross-training, svolta nell’ambito delle missioni assegnate per l’operazione multinazionale “Inherent Resolve”, che getta le basi per una futura più ampia cooperazione e contribuisce direttamente agli obiettivi della NATO Mission Iraq, che prevede lo sviluppo e la modernizzazione delle Forze Armate irachene.

L’IT NCC Air è la componente interforze costituita e posta alle dipendenze del Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI), per garantire unicità di comando e sostegno logistico degli assetti impiegati in Kuwait.

Il Task Group, con gli Eurofighter italiani, inizialmente insediatosi presso la base aerea di Al Jaber, Kuwait, dall’aprile 2019 è operativo dall’aeroporto di Ali Al Salem, ed ha visto un continuo avvicendarsi di personale navigante e specialista proveniente dal 4°, 36°, 37° e 51° Stormo dell’Aeronautica Militare, unitamente a quello di supporto proveniente dai diversi Enti di Forza Armata distribuiti sul territorio nazionale, dimostrando l’eccellente capacità del personale di amalgamarsi velocemente e lavorare assieme.

Il velivolo F-2000, in dotazione al Task Group Typhoon si colloca tra i molteplici assetti assegnati alla Task Force Air, per l’espletamento della missione affidata all’interno dell’Operazione multinazionale “Inherent Resolve”, in cui si sviluppa l’Operazione nazionale Prima Parthica. Ad aprile di quest’anno il Task Group Typhoon aveva superato le 7000 ore di volo operativo, effettuando più di 850 missioni ed effettuando quasi 3.000 rifornimenti in volo.

Le attività operative in Kuwait sono condotte sotto il coordinamento e secondo le direttive impartite dal Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI), guidato dal Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo. Il COVI è infatti il Comando di Vertice dell’Area Operativa Interforze e assolve anche alle funzioni di organismo di staff del Capo di Stato Maggiore della Difesa.

Immagini: COVI/Ministero della Difesa

Seguiteci anche sul nostro nuovo canale WhatsApp

Redazione di Aviation Report: Dalla redazione di Aviation Report // From editorial staff

Il nostro sito utilizza solo cookies tecnici e di funzionalità.

Leggi tutto