Per le celebrazioni del 4 Novembre 2019, la Giornata delle Forze Armate, l’Aeronautica Militare aprirà le porte del 72° Stormo di Frosinone, la scuola di volo militare per elicotteri equipaggiata con gli elicotteri NH-500 del 208° Gruppo di Volo.

Lunedì 4 novembre, l’aeroporto “G. Moscardini”, sede del 72° Stormo dell’Aeronautica Militare, sarà aperto al pubblico in occasione del “Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate”.

Le autorità ed il pubblico si uniranno al personale dello Stormo in questo omaggio all’Unità Nazionale ed alle Forze Armate che avrà inizio alle ore 10:00 con la cerimonia istituzionale. A seguire sarà possibile visitare la mostra statica di aerei, elicotteri e mezzi in dotazione alle Forze Armate e Corpi dello Stato. Il pubblico potrà inoltre visitare gli stand delle componenti che concorreranno all’evento e la sala storica dell’aeroporto, gestita dall’Associazione Arma Aeronautica, Sezione di Frosinone.

Cuore della giornata sarà l’attività di volo degli elicotteri TH-500B del 72° Stormo che dimostreranno le capacità dell’Aeronautica Militare nel concorrere alle attività di protezione civile, ricerca e soccorso e supporto alla popolazioni in caso di calamità.

Tante saranno le iniziative organizzate su tutto il territorio italiano per ricordare la data in cui andò a compimento il processo di unificazione nazionale che, iniziato in epoca risorgimentale, aveva portato alla proclamazione del Regno d’Italia il 17 marzo 1861. Con il Regio decreto n.1354 del 23 ottobre 1922, il 4 Novembre fu dichiarato Festa nazionale.

Programma

Alla cerimonia istituzionale seguirà la possibilità di visitare la mostra statica con elicotteri dell’Aeronautica Militare, dell’Aviazione dell’Esercito, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia, dei Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera – Capitanerie di Porto.

  • 9:45 Afflusso del pubblico
  • 10:50 Apertura della mostra statica e della sala storica
  • 11:30 – 12:00 Attività di volo
  • 12:00 Visita agli stand
  • 13:00 Termine evento

Ingresso libero e parcheggio interno

Gli elicotteri del 72° Stormo

Breda-Nardi TH 500B
Elicottero leggero, pentapala, monoturbina da addestramento e collegamento, caratterizzato da una elevata flessibilità d’impiego e versatilità che il 72° Stormo impiega dal 1990. L’aeromobile è dotato di avanzati e sofisticati sistemi avionici ed è stato scelto dall’Aeronautica Militare nella configurazione che permette la più completa capacità addestrativa. Oltre ai compiti di addestramento, può assolvere missioni di concorso in operazioni SAR e Combat SAR, trasporto personale, merci o feriti, operazioni di soccorso, di difesa di basi e installazioni militari, addestramento al tiro, ricognizione, osservazione e collegamento. Ha la possibilità di operare su specchi d’acqua con l’adozione di galleggianti fissi e su superfici innevate con gli appositi pattini da neve. La cabina, dalla forma a “uovo”, è divisa in due parti: anteriore, che costituisce l’abitacolo di pilotaggio e posteriore, che costituisce la cabina passeggeri o vano di carico.

AgustaWestland – Leonardo Helicopter AW-139
L’AW-139, che nella versione per l’Aeronautica Militare prende la denominazione HH, Hospital Helicopter, è un bi-turbina di categoria media. L’HH-139A è una soluzione individuata sul mercato per continuare ad assicurare con efficacia il servizio di ricerca e soccorso aereo, sia per i compiti istituzionali di eventuale recupero di equipaggi e personale militare in difficoltà, sia per le attività di concorso alla collettività in caso di voli sanitari di urgenza, calamità naturali e grandi eventi nazionali. Trattandosi di un elicottero già collaudato e in servizio presso altre realtà civili e militari nazionali (Guardia di Finanza, Guardia Costiera, vari Enti locali), l’HH-139A permette di realizzare significative sinergie – addestrative, logistiche e soprattutto operative – in ambito interforze e interagenzia nel settore delicato e complesso del soccorso aereo, fondamentali per intervenire con successo quando viene richiesto, spesso in condizioni proibitive, di notte, con il maltempo, in zone particolarmente impervie e isolate. L’HH-139A è in grado di operare sia di giorno che di notte grazie all’utilizzo di visori notturni (NVG – Night Vision Goggles), in aree particolarmente impegnative, anche da superfici non preparate, in ambienti polverosi, zone innevate o in ambiente marino. L’elicottero è una macchina particolarmente versatile: in massimo 30 minuti è possibile cambiare la configurazione interna, passando da quella per il soccorso aereo (versione primaria SAR: 5 passeggeri + 1 barella) a quella soccorso aereo e sanitario di urgenza (versione MEDEVAC: da 2 a 4 barelle) o trasporto passeggeri (versione UTILITY: fino a 14 passeggeri).

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi