Nel giro di poche ore dal soccorso della Norman Atlantic gli elicotteri SAR dell’Aeronautica sono stati chiamati per un nuovo intervento sempre in mare Adriatico.

Ieri 30 dicembre 2014 ​​​​,​in serata, un elicottero HH-139 dell’84° Centro S.A.R. di Gioia del Colle è decollato per raggiungere la nave cargo Blue Sky M, che aveva lanciato un SOS durante la navigazione nel mar Adriatico. L’intervento SAR è stato coordinato dal Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico, in contatto con il Maritime Rescue Sub Center di Bari.

Raggiunta in pochi minuti di volo, la nave risultava alla deriva e in balia delle correnti, con grave pericolo per le centinaia di persone imbarcate, probabilmente migranti che cercavano di raggiungere le coste del Salento.
L’elicottero giunto sulla nave ha sbarcato una squadra di 3 operatori della Capitaneria di Porto che si sono uniti ad altri 3 sbarcati da un elicottero EH-101 della Marina Militare, anch’esso chiamato per intervenire sul cargo.

Nonostante le condizioni particolarmente difficili per il maltempo, l’operazione si è conclusa con successo consentedo al personale della Capitaneria di Porto di assumenre il comando della nave per condurla per porto di Gallipoli senza danni per cose e persone.

Ricordiamo che gli assetti SAR (Search and Rescue) dell’Aeronautica Militare sono sempre attivi 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale pronti ad intervenire in supporto a situazioni di emergenza, per calamità naturali e a supporto della comunità.

Testo: Stefano Monteleone
Foto e video credits: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Rispondi