Durante il volo di circa cinque ore due Rafale dell’Armée de l’Air sono stati riforniti tre volte dagli aerei cisterna C135-FR. I caccia francesi erano dotati di pod di designazione Damocle e quattro bombe a guida laser GBU-12.Un velivolo Atlantique 2 da pattugliamento marittimo, tramite i suoi sensori, ha invece assicurato la parte di intelligence della missione e ha eseguito una ricognizione degli obiettivi per il Battle Damage Assesment (BDA – valutazione dei danni dei bombardamenti), dati trasmessi immediatamente in tempo reale al comando generale per la condotta delle operazioni a Parigi.
Durante questa missione, la componente di personal recovery, vale a dire la capacità di recuperare i piloti, eventualmente abbattuti, in zona ostile è stata assicurata da mezzi e personale militare americani.Secondo la volontà del Presidente della Repubblica – Hollande, nuovi attachi si svolgeranno nei prossimi giorni per sostenere le forze armate irachene nella loro lotta contro Daech. Questi attacchi saranno nuovamente svolti in stretto coordinamento con le forze armate irachene e gli alleati in teatro.

Rispondi