Durante il mese di novembre i bombardieri russi a lungo raggio Tu-22M3 hanno lanciato diversi attacchi aerei contro obiettivi e strutture terroristiche in Siria per distruggere le loro capacità militari.

In ogni missione sei bombardieri strategici russi Tu-22M3 sono decollati da un aeroporto in Russia e hanno lanciato gli attacchi aerei su obiettivi dello Stato Islamico sulla sponda occidentale dell’Eufrate vicino all’insediamento di Abbas, nel nord-est della Siria vicino alla località di Alishar e nella provincia di Deir ez-Zor.

Secondo il ministero della difesa russo, gli aerei da guerra hanno colpito tutti gli obiettivi designati, roccaforti, veicoli e mezzi di supporto e posti di comando. In ogni missione, velivoli senza pilota hanno registrato i risultati dei bombardamenti.

I bombardieri russi sono stati scortati, nello spazio aereo siriano, da caccia da superiorità aerea Su-30SM e Su-35S, basati sulla base aerea di Khmeimim.

Video e photo credits: Russian Air Force

Rispondi