La triade di bombardieri strategici americani è arrivata sulla RAF Fairford in Inghilterra per partecipare ad una serie di esercitazioni con gli alleati NATO e i partners dell’area del Baltico.

Tre B-52H provenienti dal 2nd Bomb Wing della Barksdale Air Force Base, tre B-1Bs provenienti dalla Ellsworth AFB e due B-2A Spirit provenienti dalla Whiteman Air Force Base sono arrivati i primi di giugno nel Regno Unito per validare la prontezza operativa della forza da bombardamento strategico americano e per rafforzare le relazioni con i partners regionali. La presenza simultanea dei tre bombardieri in Europa, per giunta per la prima volta, ha dimostrato anche la capacità di flessibilità operativa di quello che viene chiamato “Global Strike”.

L’addestramento congiunto con altre nazioni alleate migliora il coordinamento tra esse e consente all’Aeronautica militare americane di costruire relazioni durature necessarie per affrontare una vasta gamma di sfide globali. Il coinvolgimento di assetti strategici come i bombardieri riguarderà tutto il mese di giugno per partecipare alle esercitazioni Arctic Challenge, Saber Strike e Baltops nella zona di responsabilità europea del Comando Usa.

Queste missioni confermano la disponibilità e la capacità delle forze aeree strategiche americane, componente fondamentale, efficace, pronta e dissuasiva che lo USSTRATCOM mette a disposizione degli Stati Uniti e ai suoi alleati. Il B-52H è un bombardiere pesante a lungo raggio che può compiere attacchi strategici, attività di close air support, interdizione aerea e operazioni marittime

La US Air Force ha messo in campo per queste esercitazioni europee circa 900 tra uomini e donne di personale e 19 aeromobili tra i quali: otto F-16 del 31st Fighter Wing della Aviano Air Base, Italia; quattro KC-135 Stratotankers del 100th Air Refueling Wing della RAF Mildenhall, USA e US Air Reserve Reserve 459th Air Refueling Wing della  Andrews AFB, Maryland; un Air Force Reserve E-3 Airborne Warning and Control System (AWACS) del 513th Aerial Control Group della Tinker AFB, Oklahoma; tre B-52H Stratofortress del 2nd Bomb Wing della Barksdale AFB, Louisiana; tre B-1B Lancer del 28th Bomb Wing dalla Ellsworth AFB, Sud Dakota; due B-2A Spirit della Whiteman AFB.

Deterrenza Strategica

Contrastare un eventuale attacco strategico contro gli Stati Uniti e i suoi alleati è la missione fondamentale dello USSTRATCOM – US Strategic Command e queste esercitazioni internazionali e multinazionali consentono agli alleati militari americani e NATO di estendere le proprie capacità di combattimento congiunte attraverso il continuo addestramento operativo che quando è svolto in uno scenario complesso ed integrato può offrire opportunità di formazione di elevato valore per preparsi a rispondere rapidamente ad eventuali crisi.

La partecipazione delle forze aeree di bombardamento strategico americane alle esercizitazioni come BALTOPS e Sabre Strike dimostra, quindi, la capacità americana di fornire una capacità credibile, flessibile e sempre pronta a rispondere a varie potenziali minacce e situazioni, sia convenzionalmente che strategicamente

Video: i bombardieri strategici americani in Europa

Di seguito due interessanti video di atterraggi e decolli dei B-52H Stratofortress, dei B-1B Lancer e dei B-2A Spirit dell’Air Force Global Strike Command.

Rispondi