Tecnam U.S. ha annunciato oggi che lo scorso 20 Novembre ha completato la consegna dei primi 3 – su un totale di 30 – velivoli bimotore P2006T in configurazione Special Mission Platform (SMP).

Questi aerei sono la prima tranche di un contratto per la fornitura complessiva di 30 velivoli ad una impresa di rilevazione e acquisizione dati geospaziali. Al termine del contratto di 24 mesi, è prevista l’opzione per altri 24 velivoli addizionali,

Questi 30 velivoli saranno consegnati con lo speciale sistema Missione Power, che ottimizza la fornitura di energia ai vari sistemi e botole dedicate per alloggiare i sensori. Tutte queste modifiche sono gestite direttamente da Tecnam nel Type Certificate del velivolo. Nel contratto è prevista anche una consulenza per ulteriori servizi di design per ottimizzare l’installazione di specifici sensori, utilizzando l’esperienza e la Design Authority di Tecnam.

Considerata l’età della flotta mondiale di aerei di sorveglianza, il costo operativo e le  esigenze sempre diverse, degli stessi sensori, il P2006T si conferma come la macchina giusta al momento giusto per innovare il mercato dell’acquisizione di dati geospaziali. Siamo orgogliosi che il nostro Cliente ci abbia preferito per incrementare la sua flotta guardando al futuro dell’evoluzione delle tecnologie di acquisizione dati” ha dichiarato Paolo Pascale, CEO di Tecnam.

Fonte e photo credits: Tecnam

Rispondi