I C-17 dello Heavy Airlift Wing (HAW), l’unità operativa dello Strategic Airlift Capability (SAC), hanno completato la loro prima missione a Gao nel Mali. Il volo è stato effettuato a seguito di  una richiesta dal parte di un membro del SAC, l’Olanda, per una missione di supporto alle truppe terrestri qui rischierate nell’ambito della missione United Nations Multidimensional Integrated Stabilization Mission in Mali (MINUSMA). L’Olanda contribusice alla forza di stabilizzazione dell’ONU in Mali con circa 50 uomini e donne, quattro elicotteri da combattimento AH-64 Apache e tre elicotteri da trasporto medio CH-47 Chinook.

Il 1 Marzo di prima mattina un Boeing C-17 Globemaster III è atterrato per la prima volta su una pista di sabbia semi-preparata dell’aeroporto di Gao nel Mali dell’est. La missione di trasporto ha significato un importante passo avanti per il supporto ai peacekeepers olandesi basati a Camp Castor, che prima di questo volo venivano riforniti via terra dalla capitale del Mali, Bamako, dove sul locale aeroporto già da alcuni mesi operavano i C-17 del SAC.
La possibilità di poter operare dalla pista semi-preparata di Gao migliora la sicurezza dei rifornimenti che non devono percorrere, così, 1200 km in tre giorni da Bamako a Camp Castor.

I velivoli del SAC possono operare in teatri complessi e non permissivi grazie alle contromisure elettroniche con i quali sono equipaggiati, e le piste in terra non sono un problema anche a pieno carico. Il velivolo riesce a fermarsi con il carico a bordo in circa 600 metri.

L’Olanda, quale membro dello Strategic Airlift Capability Program, ha a disposizione 500 ore di volo all’anno con il C-17 Globemaster III. I membri condividono i costi della gestione dei velivoli a seconda delle quote in ore di volo che hanno a disposizione. I tre aerei da trasporto strategico C-17 sono operati dallo squadron multinazionale Heavy Airlift Wing. In questa prima missione a Gao, l’equipaggio era composto da personale proveniente dagli Stati Uniti, dalla Svezia e dall’Olanda.

Ricordiamo che lo Strategic Airlift Capability (SAC) è nato nel 2008, ed è un programma multinazionale ed indipendente che provvede a fornire un servizio di trasporto strategico ai 12 membri tramite i tre aerei Boeing C-17 Globemaster III. Il SAC è basato presso la base aerea di Pápa in Ungheria, e le 12 nazioni che lo compongono sono: Bulgaria, Estonia, Finlandia, Lituania, Olanda, Norvegia, Polonia, Romania, Slovenia, Stati Uniti, Svezia e Ungheria. Questo ente è composto dal Heavy Airlift Wing (HAW), il braccio operativo, e dal NATO Airlift Management (NAM) Programme Office che sovraintende alla gestione, acquisizione e amministrazione dei velivoli.

Heavy Airlift Wing Mission Performance 2009 – 2015

Missioni Sortite Ore di volo Passeggeri ​Cargo (in tonnellate)
2009 50 180 650.9 863 ​948
2010 144 665 2,665.0 5,295 ​5,327
2011 200 725 2,938.4 12,83 ​10,536
2012 231 733 2,928.0 16,484 ​9,286
2013 253 861 3,165.0 13,114 ​11,429
2014 251 842 2,892.0 10,334 ​9,462
2015 293 939 2,818.9 16,759 ​7,223
TOTALI 1,422 4,945 18,058.2 75,679 ​54,211

Photo credits: Minusma

Rispondi