Le operazioni di Aiut Alpin Dolomites beneficiano dei miglioramenti incorporati in questa ultima variante della versatile famiglia degli EC135 di Airbus Helicopters, la quale include capacità di riserva significative per margini di sicurezza incrementati durante il volo e in manovra, un inviluppo di volo potenziato specialmente in ambienti hot-and-high e un migliorato peso massimo al decollo di 2.980 kg.

L’EC135 potenziato è disponibile in due versioni con le rispettive opzioni di motore migliorate: l’Arrius 2B2 Plus di Turbomeca per l’EC135 T3, mentre il PWC 206B3 di Pratt & Whitney Canada per l’EC135 P3.

L’EC135 T3/P3 rappresenta l’impegno di Airbus Helicopters nel continuo miglioramento dei nostri prodotti e l’ulteriore miglioramento della famiglia di elicotteri che è già il riferimento a livello globale per i servizi di elisoccorso, pattugliamento e altre missioni critiche”, ha dichiarato Wolfgang Schoder, CEO di Airbus Helicopters Germania, che ha prodotto l’EC135 nel proprio stabilimento di Donauwörth.

Aiut Alpin Dolomites – associazione di volontariato adibita al soccorso alpino che esegue circa 700 operazioni di elisoccorso l’anno, spesso in condizioni difficoltose e impegnative – ha scelto la configurazione dell’EC135 T3. L’associazione opera attualmente un EC135 T2, che è utilizzato per sorvolare i versanti scoscesi e le aree sciistiche delle Dolomiti. Aiut Alpin Dolomites svolge anche servizi di emergenza e di assistenza medica in occasione di eventi speciali.

Fonte: Copyright Airbus Helicopters, Charles Abarr

Rispondi