Dopo lo Show of Force condotto, il 10 Gennaio scorso, dai bombardieri strategici B-52 dell’USAF in risposta agli ultimi test nucleari della Corea del Nord, ieri quattro caccia di quinta generazione F-22A Raptor, appena rischierati, hanno condotto un volo in formazione insieme agli F-15K Slam Eagles della Corea del Sud e agli F-16 Fighting Falcon, a dimostrazione delle capacità operative delle due nazioni sempre in risposta alle provocazioni della Corea del Nord.

Le forze aeree della Corea del Sud e degli Stati Uniti sono pronte a prevenire qualunque pericolo che potrebbe arrivare dalle azioni della Corea del Nord grazie alle capacità congiunte di combattimento che sono state raggiunte in anni di addestramento comune e all’elevato grado di interoperabilità e integrazione tra le forze messe in campo dalle due nazioni.

Il volo di ieri quindi rientra in una precisa volontà degli Stati Uniti di schierarsi a fianco dell’alleato coreano per rafforzare l’alleanza e per mantenere la stabilità dell’area geografica e rispondere con forza alle provocazioni della Corea del Nord.

Rispondi